Chiacchiera o rischio concreto? Alcune rivelazioni datate 2013 fecero sobbalzare tutti dalla sedia. Ma quante possibilità ci sono che i telefoni siano spiati?

Telefono spia
Foto © AdobeStock

Diceria o (possibile) verità? La voce che vuole i nostri telefoni spiati da qualcuno, perlopiù confinata nel filone complottistico, forse può trovare qualche riscontro. Specie perché molte persone effettivamente premono per sapere se si tratta di una chiacchiera o di un rischio concreto. Il filone cinematografico ha dato una spinta alle voci, chiaro, ma è evidente che la tecnologia è di per sé andata talmente avanti da rendere tutt’altro che improbabile un’eventualità simile. Telefonate ascoltate, mail spiate: ecco quale potrebbe essere la situazione.

Fidarsi troppo delle apparenze non conviene, ma nemmeno creare allarmismi. Alcune applicazioni, effettivamente, permettono di “spiare” qualcun altro. Applicazioni come mSpy, ad esempio, consentono di controllare il telefono dei propri figli minorenni, per verificare il loro utilizzo del telefono e con chi intrattengono conversazioni. Lo stesso potrebbe accadere anche con persone adulte, con app installate senza permesso ad esempio da partner gelosi. Un modo di agire tutt’altro che regolare, visto che si infrangerebbe la barriera della privacy.

Telefoni controllati, come difendersi dagli spioni

Tuttavia, anche per chi non sa di avere il proprio telefono sotto controllo, esistono dei segnali abbastanza indicativi, che permettono di intuire che qualcosa non va. Installare applicazioni su alcuni telefoni senza averne il permesso non è qualcosa che può sfuggire per troppo tempo. Basterà controllare le app installate e notare quella che non è stata scaricata da noi. A meno che, naturalmente, non agiscano forze al di fuori della nostra portata, come rivelato dall’informatico Edward Snowden nel 2013, il quale spiegò alcuni dettagli sui servizi di intercettazione telefonica dell’Intelligence degli Stati Uniti.

LEGGI ANCHE >>> Offerte telefoniche, il mercato impazza: tutte le promozioni a meno di 4 euro

Chiaramente, in questo caso non si parla di uno spionaggio di questo tipo. E per quanto la tecnologia sia andati avanti, alcuni segnali sospetti possono essere notati e contribuire a farci alzare la guardia. Ad esempio, un indizio potrebbe essere la batteria dei telefoni che tenderà a scaricarsi molto più velocemente. Anche sentire un’eco un mentre si parla al telefono non è un segnale da sottovalutare. In un caso simile, come occorrerà comportarsi? Innanzitutto scaricare gli aggiornamenti del software dei telefoni, o versioni aggiornate delle app. Anche un buon modello di antivirus potrebbe aiutare. Sempre che dietro non ci sia un’intelligence straniera…