Cellulite addio, un semplice rimedio della nonna può aiutare ad allontanare l’incubo dell’adiposità localizzata senza spendere soldi. 

Adobe Stock

La cellulite, un disturbo che affligge tantissime donne che desidererebbero farla scomparire con uno schiocco di dita. Riuscire ad eliminare il problema così velocemente non è possibile ma in pochi giorni si può fare. Il pensiero corre immediatamente alle costose creme che si trovano sul mercato. In realtà esiste un rimedio del tutto gratuito che prevede l’utilizzo di due prodotti che ognuno di noi ha in casa. La maggior parte di voi storcerà il naso pensando che sia impossibile porre rimedio al fastidioso inestetismo in poco tempo e a costo zero. Eppure i rimedi della nonna funzionano spesso, basta provare per credere.

I consigli da seguire alla lettere per dire addio alla cellulite

Due prodotti di facile reperibilità e tanta costanza. Questo il segreto per riuscire a togliere la fastidiosa adiposità che disturba la maggior parte delle donne. Per riuscire nell’intento occorrerà essere determinati e puntuali nell’esecuzione delle azioni descritte dalle nonne. Il rimedio non è scientifico ma basato sull’esperienza e sull’utilizzo di prodotti naturali.

La prima azione consiste nel bere ad inizio giornata 400 millilitri di acqua tiepida, prima di colazione e a stomaco vuoto. Dopo quindici minuti si potrà consumare il primo pasto. Sottolineiamo che l’acqua deve essere naturale per evitare che la pancia si gonfi. Questa azione quotidiana dovrà essere accompagnata da un efficace spazzolamento della zona interessata.

Leggi anche >>> Rimedio contro la sonnolenza: l’elemento che cambierà la vostra vita

Come spazzolare efficacemente la zona interessata

Spazzolare la zona coinvolta dalla cellulite è un’azione che dovrà essere affrontata seguendo alcune linee guida. E’ possibile utilizzare una qualsiasi spazzola, anche quella per capelli – basta che sia pulita – ed occorrerà rispettare una precisa direzione di spazzolamento. Si procede dall’estremità verso il centro della zona di interesse per un tempo limite minimo di cinque minuti. Gli inestetismi maggiori riguardano le gambe. In questo caso occorrerà procedere dalle caviglie in direzione inguine affinché il trattamento risulti efficace. L’obiettivo è stimolare il sistema linfatico per eliminare le tossine ed ammorbidire gli accumuli di grasso sottocutanei che creano la cellulite.

Ricordiamo che entrambe le azioni, bere acqua al mattino e spazzolare la zona, dovranno essere effettuate quotidianamente per ottenere validi risultati.