Da semplice voce a progetto concreto. In Francia, un’azienda promuove un kit che trasforma l’auto a benzina in una elettrica.

Benzina auto
Foto © AdobeStock

E se per il passaggio dall’auto a benzina a quella elettrica non occorresse comprarne una nuova? Negli ultimi tempi, la voce su un kit apposito per la trasformazione di una vettura a carburante tradizionale in una alimentata da energia elettrica sta prendendo sempre più piede. Una vera e propria trasformazione fatta in casa, che risponde ai dettami della riduzione delle emissioni e, al tempo stesso, permette una buona dose di risparmio.

Considerando che i carburanti classici, dalla benzina al diesel, sono ormai finiti nel mirino dei vari governi, nel nome di una rivoluzione dei consumi che dovrà necessariamente ridurre le emissioni di sostanze pesanti, il passaggio all’elettrico assume un ruolo sempre più di primo piano per il futuro. L’ecologia, in pratica, è la ragione principale alla quale fare riferimento, ben più che i meri costi. In alcuni Paesi la marcia verso le emissioni zero è già a buon punto. In altri, si procede tramite incentivi.

Auto, dalla benzina all’elettricità: come funziona il kit

L’elettricità declinata alle auto, quindi, è letteralmente la strada del futuro. Ma se la prospettiva dell’acquisto di una nuova auto può spaventare, ad addolcire la pillola arriva l’inventiva dell’uomo. Rottamare la propria auto non serve, infatti, a patto che si possieda il kit giusto per portare la vettura da un’alimentazione a benzina a una completamente elettrica. Qualcosa di avveniristico, senza dubbio. L’idea è stata sviluppata in Francia, dove sta man mano spopolando sfruttando anche una normativa che consente la conversione di un’auto ad alimentazione classica in una elettrica.

LEGGI ANCHE >>> Buoni carburante gratuiti: semplici espedienti per un risparmio assicurato

Secondo quanto riferito dai media locali, una delle più importanti aziende francesi di produzione del kit di conversione sarebbe in grado di modificare totalmente una vettura in appena quattro ore. Il tutto, grazie anche ad alcuni incentivi ad hoc, a partire da una spesa di 3 mila euro. Chiaramente, per un lavoro di questo tipo è sempre meglio affidarsi a dei professionisti. Certo è che la prospettiva di potersi tenere la propria auto senza dover spendere cifre eccessive per comprarne un’altra potrebbe far gola. Per il momento si tratta di un progetto ma prossimo a farsi conoscere: l’azienda ha già previsto un tour per la Francia intera, da Cannes a Parigi.