Android, il ritorno di Google Telefono: potremo nuovamente registrare le chiamate

In Italia tornerà Google Telefono, la funzione che consente di registrare le chiamate. Scopriamo come utilizzarla sul nostro smartphone Android.

Web

Un abbandono graduale, quello di Google Telefono, a cui ci eravamo abituati. I marchi più noti di Android hanno optato per l’uso di una interfaccia propria nel dialer telefonico mettendo da parte la funzionalità di Google. Adesso, però, le cose cambieranno e tornerà in Italia la funzione che permette di registrare le chiamate su dispositivi Android. Esiste un requisito chiave da conoscere per poter sfruttare l’abilità di Google Telefono senza il quale non si potrà “potenziare” il proprio smartphone.

Come utilizzare Google Telefono

Per poter utilizzare le funzionalità offerte da Google Telefono occorrerà effettuare la telefonata mediante la visuale di Google Telefono stesso che è precaricata su tanti tipi di Android, da Xiaomi a OnePlus fino a Pixel (del marchio Google).

Se non presente sul device, l’app si può scaricare tramite Play Store per sostituirla a quella presente sul dispositivo da default. Dopo il download e l’attivazione, si potrà visualizzare nel menu di Google Telefono la voce di nostro interesse, “Registrazione della chiamata”.

Funzionamento dell’app su smartphone Android

L’applicazione consente di registrare le conversazioni e salvarle in memoria per un determinato periodo. Sarà l’utente a decidere il lasso di tempo scegliendo tra 7 giorni, 14 giorni oppure 30 giorni. Al termine del periodo selezionato, i file audio si cancelleranno autonomamente. 

Prima dell’avvio della registrazione della chiamata, Google mostrerà un avviso in cui sono elencate le leggi da rispettare relative alle registrazioni stesse. Inoltre, sottolinea che i partecipanti riceveranno una notifica dell’avvio della registrazione e segnala che i file saranno salvati unicamente nella memoria del dispositivo.

Leggi anche >>> Smartphone, addio Google: da settembre niente più servizi per questi dispositivi

Registrazioni chiamate: cosa dice la Legge italiana

La Legge italiana parla chiaro in termini di registrazione delle chiamate. La validità è legata alla presenza del soggetto che registra all’interno della conversazione. In caso contrario, se chi registra non partecipa alla chiamata, si entra in un altro campo, quello delle intercettazioni. Parliamo di una zona più vasta in cui le direttive sono molteplici e le norme ben più rigorose.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Appresa la Legge, si può ora provare ufficialmente Google Telefono. Da un paio di giorni, infatti, la nuova funzione è stata rilasciata e i possessori di device Android sono liberi di utilizzarla.