Spusu è l’operatore virtuale su rete WindTre, attivo in Italia dal 2020, che consente al cliente di cambiare la tariffa gratuitamente una volta al mese. Ecco i dettagli delle offerte e cosa ne pensano i clienti.

logo spusu

Più volte in queste pagine ci siamo occupati degli operatori virtuali della telefonia, ossia gestori che a tariffe low cost e dunque assai vantaggiose, mettono a disposizione pacchetti di servizi e funzionalità tali da competere direttamente con i big della telefonia.

Ebbene, di seguito la nostra rassegna di queste aziende continua, focalizzandoci sui punti chiave dell’offerta telefonia Spusu. Il nome potrebbe essere sconosciuto ai più, ma si tratta di un operatore che a poco a poco, sta acquisendo popolarità e credibilità in uno scenario, come quello della telefonia, ad alto tasso di competitività.

Ecco allora alcuni interessanti dettagli delle offerte Spusu, e al termine i consueti commenti e i pareri più utili degli utenti che hanno già provato il servizio. Ciò al fine di contribuire ad orientare il cliente verso la miglior scelta per le proprie esigenze.

Offerte telefonia Spusu: si appoggia su rete WindTre

Come appena detto, il nome Spusu potrebbe suonare nuovo ai più, ma in verità questo operatore virtuale della telefonia è presente in Italia già da molti mesi. Spusu è l’operatore virtuale di Mass Response, ideato in Austria alcuni anni fa, e che in Italia fa la sua comparsa nel mercato il 15 giugno 2020 con la filiale italiana “Spusu Italia srl”, sede a Milano. Il lancio sarebbe dovuto avvenire prima, ma la pandemia lo ha rinviato di qualche mese. Per l’operatore austriaco l’Italia è il secondo paese di lancio, pertanto è chiaro che la compagnia in questione ha molte aspettative e auspica di ottenere successo anche da noi.

Il nome ‘Spusu’ è certamente originale. Ma ha un ben preciso significato: in tedesco è l’unione delle parole “sprich und surf“, ossia parla e naviga. Insomma, una sorta di slogan che riassume quanto offerto da questo operatore alla clientela. Rimarchiamo che Spusu ha una licenza per operare come MVNO, quindi come operatore virtuale. Essendo tale, Spusu per poter offrire i propri servizi si appoggia all’operatore reale WindTre.

Attenzione ai dettagli: Spusu è infatti un gestore del tutto indipendente e non è dunque di proprietà di nessun’altra grande compagnia telefonica italiana (ciò lo rende diverso da soggetti come Very Mobile, Ho e Kena che sono invece rispettivamente di WindTre, Vodafone e Tim). In buona sostanza, è attivo sul mercato in piena autonomia commerciale e tecnologica. Di fatto, Spusu si appoggia all’operatore partner WindTre esclusivamente per quanto attiene alle antenne localizzate nel territorio. Vi è da rimarcare altresì che, essendo MVNO 100% indipendente, Spusu emette proprie Sim card e potrebbe anche decidere di cambiare rete d’appoggio, trovando un accordo con differente fornitore. E ciò senza dover cambiare le Sim dei clienti.

Spusu è dell’austriaca Mass Response

Come appena accennato, Mass Response è una società austriaca da alcuni anni attiva nel campo delle telecomunicazioni e dell’innovazione. Prima di buttarsi nel lancio del nuovo operatore Spusu, Mass Response ha avuto per anni il ruolo di fornitore di servizi, mettendo in campo prodotti di telecomunicazioni soprattutto rivolti a soggetti business. Ci riferiamo in particolare a servizi come quelli del voto telefonico o call center. Per esempio, Mass Response è stata anche partner dell’Eurovision Song Contest in Austria, con soluzioni per il televoto finalizzato allo svolgimento della competizione musicale.

Nel 2015 per Spusu arriva il grande passo: non più soltanto fornitore nel mercato della telefonia, ma vero e proprio gestore telefonico. Ecco allora la comparsa in Austria di Spusu, operatore virtuale in un mercato assai popolato dai concorrenti, detti anche MVNO. E ciò è vero specialmente in Austria, dove si contano decine e decine di operatori di questa categoria.

Perché scegliere l’operatore telefonico Spusu

Le offerte Spusu, in breve tempo, fanno presa su una clientela sempre più esigente. In particolare, sono tre i fattori principali che hanno decretato il successo di questo operatore:

  • la possibilità di sviluppare soluzioni tecnologiche interne, tagliando i costi per quanto attiene ai fornitori;
  • il servizio di call center non esternalizzato;
  • relazione umana e trasparente con il cliente.

Questi elementi hanno consentito a Spusu di affermarsi anche al di fuori dell’Austria: in Italia è arrivato nel 2020, ma si è già fatto conoscere.

Ricordiamo altresì che Mass Response ha sede a Vienna mentre Spusu italia ha la propria sede centrale a Milano. La filiale italiana, specie dal lato tecnico, lavora in maniera diretta con la sede centrale austriaca.

Spusu è un operatore virtuale della telefonia: che significa?

Abbiamo sopra accennato al fatto che Spusu è definito MVNO (dalla lingua inglese Mobile Virtual Network Operator – ossia operatore mobile virtuale): si tratta in buona sostanza, di una società che dà servizi di telefonia mobile senza avere alcuna licenza per lo spettro radio e impianti di trasmissione.

Per poter operare nel campo della telefonia, deve dunque per forza utilizzare l’infrastruttura di rete di uno degli operatori “tradizionali” e big del settore (MNO – Mobile Network Operator), nel caso dell’Italia i gestori TIM, Vodafone, Wind3. Nel nostro paese ciò è possibile in virtù di accordi commerciali che sono stipulati tra l’operatore di rete mobile e la società che vuole lanciare il suo servizio di telefonia come operatore mobile virtuale.

Nel nostro paese l’ingresso dei primi MVNO è tutto sommato recente: ci si riferisce alla comparsa di CoopVoce nel giugno 2007, a cui fece seguito poco dopo PosteMobile. Non tutti gli MVNO hanno avuto successo, infatti molti di loro sono stati vere e proprie ‘meteore’. Oggi il mercato vede la presenza di una fondamentale distinzione tra due categorie:

  • operatori Full MVNO come ad esempio Kena Mobile, Postemobile, e appunto Spusu, che gestiscono interamente il servizio offerto (inclusa l’emissione e la convalida delle SIM), tranne che per la rete d’accesso, che resta di proprietà dell’operatore reale con il quale hanno l’accordo;
  • operatori ESP MVNO come ad esempio Carrefour, CoopVoce e Rabona Mobile: l’operatore gestisce esclusivamente la commercializzazione e una infrastruttura di fornitura servizi, ma senza poter gestire la rete di accesso nè l’emissione delle SIM Card.

Spusu è un Full MVNO: quali sono i vantaggi?

Abbiamo appena accennato al fatto che Spusu è un Full MVNO, spesso denominato anche soltanto MVNO. Ebbene, esso è quanto di più vicino c’è ad un vero e proprio operatore mobile di rete (MNO). Infatti, il cd. Full MVNO ha gli stessi processi e le stesse piattaforme di un operatore di rete, a parte l’infrastruttura radio e l’accesso alla stessa.

Più nel dettaglio, un Full MNVO gestisce in modo indipendente la rete di commutazione ed emette e convalida le proprie SIM; inoltre, gestisce in autonomia i servizi, stipula in modo diretto accordi di roaming internazionali, si occupa della fatturazione e svolge attività di customer care, marketing e vendite.

Chiaro che detto modello di MVNO è più complesso da mettere in atto rispetto al modello cd. ESP MVNO. Ecco perchè tante società di telefonia hanno preferito un lancio nel mercato come ESP MVNO o altre forme che impongono un dispendio inferiore di risorse economiche e di mezzi. A controbilanciare i costi, vi è però la maggior libertà di scelta se si è Full MVNO, con la possibilità di cambiare gli accordi di roaming tra i vari operatori di rete senza dover sostituire le SIM a tutti i propri clienti (ciò che invece succede agli ESP MVNO). Per questa via, un Full MVNO come Spusu potrà stipulare un nuovo accordo con l’operatore di rete più conveniente quando lo desidera, senza pesanti vincoli e senza produrre disagi ai propri clienti, i quali non saranno costretti a cambiare Sim. Ipoteticamente, un Full MVNO può anche avere accordi con due o più operatori contemporaneamente.

Le offerte telefonia Spusu: ecco quali sono

Dopo queste necessarie precisazioni, che aiutano gli interessati a capire chi è Spusu e come si muove sul mercato della telefonia, possiamo affrontare in sintesi quelle che sono le offerte previste dall’operatore in esame. Tutte le offerte che seguono, sono acquistabili online. Ed anche la ricarica è effettuabile sul web, a questa pagina.

Rimarchiamo anzitutto che Spusu consente al cliente di cambiare gratis la propria tariffa una volta al mese. Ma chi intende avere servizi più tecnologici come la possibilità di navigare più rapidamente sul web, dovrà scegliere tariffe dedicate al 5G, mentre è opportuno ricordare che quella di appoggio di Spusu è la rete 4G di WindTre. In breve, la connessione è pur sempre di buon livello e performante, ma non è comunque di ultima generazione. Il costo per l’acquisto di una nuova SIM ricaricabile Spusu è sempre corrispondente a 9,90 euro che include anche il costo della spedizione.

Spusu non ha previsto per ora l’apertura di negozi fisici in Italia. Pertanto il nuovo cliente potrà attivare il numero direttamente sul web, con la scheda telefonica che arriva a casa e l’attivazione che si compie da remoto. Tuttavia, l’azienda ha intenzione di aprire negozi in futuro nelle più grandi città italiane.

Il servizio clienti è contattabile in diverse modalità, atte a venire incontro a tutte le necessità dei clienti. Occorre fare riferimento a questa pagina web del sito ufficiale Spusu. L’operatore in oggetto intende rimarcare che, a differenza di tanti altri concorrenti, il servizio clienti non è esternalizzato e quindi, almeno in linea teorica, dovrebbe essere più efficace nel venire incontro ai dubbi prospettati dai clienti.

Offerta Spusu 100: caratteristiche e prezzi del piano

  • 100 GB;
  • 2.000 minuti;
  • 500 SMS;
  • + 200 GB riserva dati;
  • costo 9,99 euro al mese;
  • velocità massima 4G+;
  • utilizzo dei minuti per telefonare a costo zero verso numeri fissi e mobili all’interno dell’UE;
  • utilizzo dei minuti, SMS e 5,5 GB gratuitamente in roaming all’interno dell’UE;
  • cambio tariffa gratuito e zero vincoli;
  • segreteria telefonica e controllo costi personalizzabili.

I metodi di pagamento sono trasparenti, sicuri e senza costi nascosti. Questa è la strategia degli operatori virtuali per attrarre nuovi clienti, e Spusu non fa eccezione. Il cliente può scegliere tra SEPA; Carta VISA o Mastercard; PayPal.

Sul piano dei vantaggi concreti, ne abbiamo ben 4:

  • Riserva dati Spusu: i minuti, gli SMS e i giga non sfruttati si trasformano in dati da usare in Italia il mese dopo (clicca qui per maggiori dettagli);
  • Telefonate gratuite in UE: si può utilizzare i minuti della propria offerta per chiamare dall’Italia verso altro paese membro UE;
  • Servizio clienti senza tempi di attesa interminabili;
  • Scatto: il calcolo esatto al secondo e al KB.

Offerta Spusu 50: caratteristiche e prezzi del piano

  • 50 GB;
  • 2.000 minuti;
  • 500 SMS;
  • + 100 GB riserva;
  • 5,98 euro al mese;
  • velocità massima 4G+;
  • utilizzo minuti per chiamare a costo zero numeri fissi e mobili all’interno dell’UE;
  • utilizzo minuti, SMS e 3,3 GB a costo zero in roaming all’interno dell’UE;
  • cambio tariffa gratuito e zero vincoli;
  • segreteria telefonica e controllo costi personalizzabili.

Per quanto attiene ai metodi di pagamento e ai vantaggi, vale quanto visto con riferimento alla prima offerta. Pertanto, è possibile pagare attraverso SEPA; Carta VISA o Mastercard; PayPal. Sul piano dei vantaggi concreti, sono i 4 visti in precedenza, ovvero:

  • Riserva dati spusu: i minuti, gli SMS e i giga non sfruttati si trasformano in dati da usare in Italia il mese dopo (clicca qui per maggiori dettagli);
  • Telefonate gratuite in UE: si può utilizzare i minuti della propria offerta per chiamare dall’Italai verso altro paese membro UE;
  • Servizio clienti senza tempi di attesa interminabili;
  • Scatto: il calcolo esatto al secondo e al KB.

Offerta Spusu 10: caratteristiche e prezzi del piano

  • 10 GB;
  • 1.000 minuti;
  • 200 SMS;
  • + 20 GB riserva dati;
  • costo pari a 4,98 euro al mese;
  • velocità massima 4G+;
  • utilizzo di tutti i minuti per chiamare a costo zero numeri fissi e mobili all’interno dell’UE;
  • utilizzo di tutti i minuti, SMS e 2,75 GB a costo zero in roaming all’interno dell’UE;
  • cambio tariffa gratuito e zero vincoli;
  • segreteria telefonica e controllo costi personalizzabili.

Come già visto per le prime due offerte di cui sopra, i metodi di pagamento sono chiari e trasparenti, e sono rappresentati da SEPA; Carta VISA o Mastercard e PayPal. Anche qui sono 4 i vantaggi derivanti dalla sottoscrizione dell’offerta da parte del cliente:

  • Riserva dati spusu: i minuti, gli SMS e i giga non sfruttati si trasformano in dati da usare in Italia il mese dopo (clicca qui per maggiori dettagli);
  • Telefonate gratuite in UE: si può utilizzare i minuti della propria offerta per chiamare dall’Italai verso altro paese membro UE;
  • Servizio clienti senza tempi di attesa interminabili;
  • Scatto: il calcolo esatto al secondo e al KB.

Offerta Spusu 1: caratteristiche e prezzi del piano

  • 1 GB;
  • 100 minuti;
  • 100 SMS;
  • + 2 GB riserva dati;
  • costo pari a 3,99 euro al mese;
  • velocità massima 4G+;
  • utilizzo di tutti i minuti per chiamare a costo zero numeri fissi e mobili all’interno dell’UE;
  • utilizzo di tutti i minuti, SMS e 2,75 GB a costo zero in roaming all’interno dell’UE;
    cambio tariffa gratuito e zero vincoli;
  • segreteria telefonica e controllo costi personalizzabili.

Anche qui nessuna variazione circa i metodi di pagamento, che sono quelli chiari e semplici già visti sopra: SEPA, Carta VISA o Mastercard, PayPal. Anche sul piano dei vantaggi, nessuna sostanziale novità:

  • Riserva dati spusu: i minuti, gli SMS e i giga non sfruttati si trasformano in dati da usare in Italia il mese dopo (clicca qui per maggiori dettagli);
  • Telefonate gratuite in UE: si può utilizzare i minuti della propria offerta per chiamare dall’Italai verso altro paese membro UE;
  • Servizio clienti senza tempi di attesa interminabili;
  • Scatto: il calcolo esatto al secondo e al KB.

Offerta Spusu Mini: le caratteristiche chiave

  • 4 €/GB;
  • 4 cent/minuto;
  • 4 cent/SMS;
  • + 2 GB dati dopo la prima ricarica;
  • 20,00 euro di ricarica già inclusi;
  • Alla prossima ricarica 2 GB in omaggio;
  • senza scatto alla risposta;
  • velocità massima 4G+;
  • roaming abilitato;
  • cambio tariffa gratuito e zero vincoli;
  • ricarica online del credito.

Per quanto riguarda questa offerta, a differenza di quanto visto sopra, sono disponibili due metodi di pagamento e non tre, ossia Carta VISA o Mastercard;
PayPal. Sul piano dei vantaggi, abbiamo lo scatto – calcolo esatto al secondo al KB  – e il servizio clienti senza lunghe attese.

Si tratta della prima tariffa base a consumo Spusu, attiva in Italia da alcuni mesi. In precedenza, questo operatore aveva messo in campo soltanto offerte tariffarie che includevano dei bundle di minuti, SMS e Giga, mentre non era possibile conseguire un piano esclusivamente a consumo senza costi fissi.

LEGGI ANCHE >>> Le offerte dell’operatore 1Mobile sono davvero vantaggiose?

Le opinioni dei clienti sulle offerte Spusu: pro e contro

A questo punto appare opportuno leggere come al solito alcuni dei commenti e pareri più interessanti di chi ha provato le offerte Spusu. Ciò al fine di avere un quadro della situazione ancora più chiaro e per contribuire ad orientare il cliente verso la migliore offerta per le proprie esigenze.

I pareri positivi di chi ha provato Spusu: ecco quali sono

Non mancano i pareri di chi è soddisfatto della scelta fatta. Per esempio, in molti apprezzano la possibilità del cambio tariffa gratuito e senza alcun vincolo. Come è stato fatto opportunamente notare, l’operazione è eseguibile chiamando il servizio di assistenza, scrivendo una e-mail o contattando Spusu tramite WhatsApp. Elogi anche per la cd. riserva dei Giga: in tanti hanno apprezzato che tutti i minuti, gli SMS e dati non consumati, sono trasformati dall’operatore in megabyte, che sono immessi nella propria “riserva” dati sotto forma di GB, a partire dal mese dopo.

C’è poi chi ha rilevato che Spusu è un operatore telefonico virtuale, che si appoggia sulla rete WindTre, quale copre l’intero territorio nazionale. Ciò costituirebbe per molti l’assoluta garanzia della qualità del servizio telefonate e web, con una copertura di spessore. Altri ancora hanno elogiato la chiarezza espositiva delle offerte tariffarie e in generale dell’organizzazione dei contenuti del sito web ufficiale. Inoltre, il servizio clienti è contattabile in più modalità, soddisfacendo le esigenze di non poche persone.

Ed essendo un operatore virtuale, e dunque low cost, non possono mancare anche i pareri positivi di chi ha apprezzato il rapporto qualità prezzo, ossia una serie di funzionalità vantaggiose, a prezzi tutto sommato davvero bassi.

I pareri negativi di chi ha provato Spusu: ecco quali sono

Come ogni operatore presente sul mercato, noto o meno noto, non vi sono soltanto elogi tra i commenti dei clienti: è possibile anche trovare critiche e osservazioni a quanto offerto da Spusu. Ebbene, c’è chi ha fatto notare che non vi sono negozi fisici sul territorio, pertanto chi intende sottoscrivere un contratto con Spusu, deve agire esclusivamente da remoto. Altri hanno notato che Spusu può sfruttare la tecnologia di rete 3G/4G/4G+, con una velocità di connessione massima di 300 Mbit in download e 50 Mbit in upload. Perciò chi intende avvalersi delle funzionalità del 5G, per il momento deve guardare altrove.

Altri ancora hanno sottolineato problemi nelle telefonate, con la linea che cadrebbe non di rado e qualcuno ha puntato il dito contro la qualità del servizio assistenza, che sebbene sulla carta sia contattabile in varie modalità, non sempre brillerebbe per competenza, cortesia e capacità di risolvere i problemi. Inoltre, a detta di alcuni clienti, i metodi di pagamento sarebbero in numero assai ridotto, e comunque non paragonabile a quello di altre compagnie anche low cost.