Quanto costa andare dallo psicologo? Le tariffe variano in base al professionista e alla prestazione ma è possibile ipotizzare dei prezzi medi per una seduta da un esperto del benessere. 

Adobe Stock

La figura dello psicologo sta pian piano prendendo piede in Italia. Altre nazioni vantano dei numeri elevati di persone che si recano abitualmente dal professionista del benessere cognitivo mentre gli italiani sembrano più reticenti. Affidare i propri problemi, pensieri, le proprie emozioni e i desideri ad una persona estranea non è l’ideale per tante persone. In molti, però, si stanno ricredendo e cercano di ritrovare un nuovo equilibrio con l’aiuto di uno psicologo. La pandemia ha scatenato malesseri profondi e disagi che solo con l’intervento di un esperto si possono superare. E’ interessante capire, dunque, quanto ci costerebbe intervenire efficacemente sulla nostra salute.

Quanto costa andare dallo psicologo?

Le tariffe degli psicologi sono differenti in base alle prestazioni offerte, alla zona in cui si svolge la pratica, all’esperienza messa in campo. Ogni regione può avere un tariffario indicativo di base che i professionisti possono considerare per poter fissare il costo delle sedute ma non è nulla di obbligatorio né di definitivo.

Ogni singolo può decidere in autonomia il prezzo del suo lavoro e, di conseguenza, non si conoscere la somma da corrispondere fino a che non si chiederà direttamente al professionista scelto.

Prezzi medi di psicologi clinici

Per aiutare a capire quale sarà il costo da sostenere per ritornare ad avere un equilibrio psico-fisico grazie all’aiuto di un esperto possiamo indicativamente fissare i prezzi medi in un range che va dai 35 euro fino ai 115. Lo stesso professionista potrebbe variare i costi in base al tipo di intervento richiesto dal paziente.

Per restringere il campo, la maggior parte degli psicologi richiede cifre comprese tra i 50 e i 90 euro a seconda della prestazione erogata.

Leggi anche >>> Alessandro Borghese, dalla tv alla tavola: quanto costa mangiare nel suo ristorante

Le variabili considerate dagli psicologi

Ad influire sul costo della seduta interverranno alcune variabili. Innanzitutto, il professionista tiene conto delle tariffe del mercato della sua zona. L’offerta dovrà essere competitiva per poter richiamare il maggior numero di pazienti. Una seconda variabile è la prestazione richiesta, la complessità dell’intervento che si dovrà affrontare. Altri fattori riguardano lo studio in cui riceve – stanza privata, ambulatorio, centro medico – e l’utenza di riferimento – singola persona, coppia o famiglia.

Ricordiamo, infine, che le prestazioni degli psicologi rientrano tra quelle per cui è possibile chiedere la detrazione anche senza la prescrizione medica. Le fatture, dunque, possono essere scaricate con il 730 ma solo se il pagamento viene effettuato con mezzi di pagamento tracciabili.