Alitalia è diventata Ita, una nuova compagnia aerea italiana, e l’UE afferma che i biglietti già acquistati non sono validi. Cosa accadrà adesso?

Adobe Stock

I biglietti acquistati con Alitalia non possono essere utilizzati per viaggiare con Ita. L’Unione Europea è giunta a questa conclusione provocando dubbi e rabbia nei viaggiatori. La nuova compagnia italiana è nata ufficialmente solo da pochi giorni e già iniziano i problemi. Il certificato dell’ENAC è arrivato lo scorso 18 agosto e i primi voli dovrebbero partire il 15 ottobre 2021 con i biglietti messi in vendita da domani 26 agosto. Nel frattempo, tanti utenti hanno acquistato dei voli con Alitalia prima del lancio della nuova compagnia, quali conseguenze dovranno ora affrontare?

Ita e i primi nodi da sciogliere

Ita nasce e i viaggiatori si considerano messi nei guai. Parliamo di quelle persone che hanno acquistato dei biglietti con Alitalia prima che la nuova compagnia italiana ottenesse il certificato di operatore aereo. Alitalia, infatti, ha continuato la vendita per i voli successivi al 15 ottobre, giorno in cui Ita inizierà a decollare sulle piste delle città italiane. Di conseguenza, tanti viaggiatori hanno comprato biglietti per aerei che non decolleranno mai. La preoccupazione ha preso il sopravvento per i malcapitati ma fortunatamente nella giornata di ieri è giunta una notizia positiva.

Come è nata la problematica

La burocrazia ha creato i problemi in relazione all’uscita di scena di Alitalia e all’arrivo di Ita. Secondo il Ministero dello Sviluppo Economico, infatti, non è assolutamente consentito utilizzare i biglietti acquistati con Alitalia per viaggiare con la nuova compagnia. Anche l’Unione Europea ha negato la possibilità di una conversione dei biglietti. La motivazione è stata data dalla Commissaria Europea per la Concorrenza Margrethe Vestager.

Non deve esserci alcuna continuità tra la vecchia compagnia, in crisi a fasi alterne da più di trent’anni, e la nuova società aerea. Nessuna Fenice che risorge dalle Ceneri ma un inizio totalmente indipendente per dare il via ad un percorso che si spera possa essere diverso e più fruttuoso. Ogni conversione di biglietti da Alitalia a Ita è, dunque, esclusa. 

Leggi anche >>> Rimborso biglietti aerei per voli cancellati causa Covid, chi avrà la meglio?

Doppia soluzione per i viaggiatori

Chi ha acquistato biglietti non validi per volare con Ita ha due opzioni tra cui scegliere. le informazioni sulle procedure verranno date via e-mail da Alitalia ai clienti vittime del cambiamento. Nel frattempo, la vecchia compagnia ha interrotto ogni possibilità di acquisto di nuovi biglietti per i voli dopo il 15 ottobre.

La prima possibilità per il viaggiatore è spostare la data del volo anticipandola e facendola rientrare entro il 15 ottobre. In questo modo si potrà viaggiare con Alitalia senza perdere la validità del biglietto. La seconda opzione è la richiesta di rimborso integrale del costo del biglietto.