Vodafone ormai da qualche tempo ha aumentato i costi delle sue tariffe telefoniche. Vediamo quali sono cresciute nel corso degli ultimi mesi

Vodafone
Fonte Facebook – Vodafone.it

Il 2021 è un anno decisamente proficuo per Vodafone che grazie alla stabilizzazione dei ricavi da roaming e da visitatori stranieri in Italia, sta conoscendo un periodo di importante fioritura.

Nonostante ciò, il gestore con sede nel Regno Unito continua a proporre dei rincari ai suoi clienti. A partire dallo scorso 26 luglio l’operatore ha deciso di aumentare in maniera unilaterale le sue tariffe lasciando in dote forti perplessità tra i clienti. Andiamo a vedere di quanto sono aumentate le promo principali e quali prezzi sono acquistabili in questa fase.

Vodafone: quali sono le tariffe soggette a rincari?

La comunicazione è stata trasmessa ai clienti attraverso un SMS che recita pressappoco così: “Per continuare a investire sulla rete e rispondere al meglio alle nuove esigenze di traffico, dal primo rinnovo successivo al 21 febbraio 2021 la tua offerta costerà 1,99 euro in più al mese. Per te 50 Giga al mese per 12 mesi, se non lo hai ancora fatto puoi attivarli chiamando il 42590 entro il 21/02”.

Un messaggio che a molti utenti non è piaciuto affatto visto che si tratta di una sorta di “costrizione”. Naturalmente esiste sempre la possibilità di recedere e passare ad un altro gestore. Ad ogni modo coloro che hanno Vodafone sia per la linea fissa che per quella mobile, devono necessariamente pagare 1,99 euro in più per le seguenti offerte:

  • Vodafone Casa Senza Limiti,
  • Casa Zero Pensieri New,
  • Casa Zero Pensieri Plus, 
  • Casa Senza Limiti Plus,
  • Telefono Senza Limiti, 
  • Telefono Senza Limiti Extra,
  • Telefono Fisso e Tutto Facile Fisso.

Dunque non sono poi così poche, ma ad ogni modo qualora la qualità del servizio sia soddisfacente, si può sopportare anche un piccolo rincaro non preventivato.

LEGGI ANCHE >>> Vodafone non funziona: come rimediare alla connessione mancante

In generale Vodafone non si è mai distinta per i prezzi bassi, ha sempre puntato ad ampliare l’efficienza dei propri servizi per poter giustificare dei costi un po’ al si sopra la media. Una strategia che da un lato può essere vincente, da un altro un po’ meno viste le proposte a prezzi “stracciati” dei principali competitor.