Dagli yogurt alle merendine: altri ritiri dagli scaffali, ecco perché

Presunta presenza di ossido di etilene in quantitativi eccessivi. Non solo yogurt ma anche altri prodotti vanno via dai supermercati.

Yogurt ritiro supermercati
Foto © AdobeStock

Non è un periodo particolarmente fortunato per i supermercati che, in successione, si sono ritrovati a dover ritirare dai propri scaffali alcuni lotti di prodotti a scopo precauzionale. Si tratta perlopiù di marche di yogurt, ma anche merendine, torte, cracker e persino calamari. Il problema è sempre lo stesso: la possibile presenza di ossido di etilene in quantità ritenute eccessive all’interno di un ingrediente. Per la precisione, la farina di semi di carrube. Ricordiamo che l’ossido è una sostanza che spesso viene utilizzata nei pesticidi e che, per questo, può essere in piccolissime quantità presente anche nei cibi.

In un quantitativo eccessivo, però, il prodotto va ritirato al fine di evitare i possibili problemi dati con l’ingerimento. Fra i supermercati che hanno disposto il ritiro, figura anche Esselunga. La catena milanese ha fatto sapere di aver ritirato una serie di lotti, fra i quali:

  • Yogurt greco 0% mela cannella, in vaschetta da 150 grammi, con il numero di lotto G41L195 e la data di scadenza 02/09/2021.
  • Yogurt greco 0% frutti di bosco, in vaschetta da 150 grammi, con il numero di lotto G41L201 e la data di scadenza 08/09/2021.
  • Yogurt greco 0% lampone, in vaschetta da 150 grammi, con i numeri di lotto G41L181 e G41L201, e le date di scadenza 19/08/2021 e 08/09/2021.

Lotti ritirati, non solo yogurt: l’elenco del Ministero della Salute

Accanto alle indicazioni dei supermercati, anche il Ministero della Salute ha rilasciato un elenco in cui figurano tutti gli avvisi di richiamo precauzionale. Anche qui, si tratta perlopiù di yogurt, sempre per presunta presenza di ossido di etilene. Rientrano nell’elenco:

  • Yogurt intero al pistacchio Milk, venduto in confezioni 8×125 grammi ai gusti misti, con le date di scadenza 01/08/2021, 08/08/2021, 15/08/2021, 22/08/2021, 29/08/2021 e 05/09/2021;
  • Yogurt magro al pistacchio Milk, in formato 2×125 grammi, con le date di scadenza 10/08/2021, 18/08/2021, 31/08/2021 e 07/09/2021.

LEGGI ANCHE >>> Ossido di etilene: la situazione peggiora, ancora ritiri e supermercati nel caos

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Come detto, anche altri prodotti sono stati richiamati dagli scaffali a scopi precauzionali, come ad esempio alcuni lotti dolciari. Una situazione che inizia a preoccupare i supermercati, alle prese con una recrudescenza di richiami quasi mai vista in questi termini. La ragione è, appunto, i presunti quantitativi eccessivi di ossido di etilene. Un quadro che inizia a interessare anche l’Unione europea, dal momento che anche altri Paesi (Francia in testa) hanno a che fare con il problema. L’Ue ha iniziato tagliare la testa al toro, disponendo l’azzeramento delle vendite qualora l’ossido sia presente anche entro i quantitativi fin qui consentiti (0,05 mg/kg).