Truffa Unicredit: basta una mail ed il conto è prosciugato

Tornano le truffe del settore bancario. Tornano i raggiri con i soliti link e tante parole messe al posto giusto, troppo spesso convincenti.

Truffa Unicredit
Truffa Unicredit (Adobe)

Una truffa in piena regola, come purtroppo troppo spesso siamo costretti ad assistere dalla pagine della cronaca di tutti i giorni. Una modalità vincente, per i truffatori, i quali è necessario scrivere un testo che sia credibile, correlarlo da un link che rimandi in qualche modo ad un fittizio home banking ed il gioco è praticamente fatto. Troppi cittadini ancora ci cascano, troppi cittadini prendono per vero il contenuto della mail, e nel dubbio, accettano le indicazioni offerte.

Questo il testo integrale della mail in questione, che ultimamente sta facendo molte più “vittime” del previsto: “Gentile cliente UniCredit, con questa email ti informiamo che abbiamo disattivato tutte le operazioni online con la tua carta di credito e le funzioni del tuo conto UniCredit. Questo ti impedirà di poter effettuare pagamenti online con la tua carta di credito, ricevere o inviare denaro tramite bonifico bancario e tanto ancora. Per sbloccare il tuo account e la tua carta di credito per i pagamenti online, devi confermare alcune delle tue informazioni come il tuo numero di telefono e il codice di adesione UniCredit. Per fare ciò, visita la nostra pagina dedicata ai controlli e agli aggiornamenti, cliccando sul link seguente. Dopo aver confermato il numero di telefono associato al tuo conto e il Codice Adesione del conto UniCredit, tutte le funzioni del tuo conto e della tua carta UniCredit verranno ripristinate”.

Riferimenti a link e tutte le indicazioni utili per farsi truffare

Come è possibile notare nel testo della mail ci sono tutte le indicazioni utili, di fatto, per essere truffati. Il fantomatico motivo che avrebbe spinto l’istituto ad inviare la comunicazione ai suoi correntisti e tutte le procedure da seguire, compresi link che dovrebbero aiutare a compiere i vari passi. Ovviamente alla fine di tutto c’è la sottrazione di parte o di tutto il saldo disponibile sul proprio conto corrente.

LEGGI ANCHE >>> Truffata on line per quasi 30mila euro: quello che succede dopo è incredibile

Truffe che continuano a tormentare gli utenti del web, i cittadini, correntisti o meno di istituti bancari. Tecniche collaudate che risparmiano nessuno, che si nutrono dei dubbi e delle incertezze delle vittime, che puntualmente, nonostante tutto, cascano sempre nella rete.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo