Approvati cinque bonus senza ISEE: scopriamo l’ampia platea dei beneficiari

Draghi ha confermato l’approvazione di cinque bonus senza ISEE rivolti ad un’ampia platea di beneficiari. Categorie di lavoratori da un lato, nuclei familiari dall’altro.

Adobe Stock

Ben lontani dal pericolo Covid, continuano le misure volte ad aiutare parte della popolazione, quella in maggior difficoltà economica a causa di molteplici circostanze avverse. Il Governo è impegnato su più fronti e in questo clima di timori, perplessità ma anche speranza, emerge con chiarezza la necessità di sostenere sia alcune specifiche categorie di lavoratori sia tante famiglie con o senza figli. Da qui la nascita di vari bonus il cui accesso è limitato ai soggetti che soddisfano determinati requisiti.

Bonus ISCRO, un sostegno ai lavoratori

Solitamente, le misure approvate dal Governo sono accumunate dalla richiesta di soddisfazione di uno specifico requisito, l’ISEE al di sotto di una certa soglia. Questa condizione restringe notevolmente la cerchia dei beneficiari ma ci sono casi in cui l’ISEE non è richiesto. Un esempio è il bonus ISCRO, l’Indennità Straordinaria di Continuità Reddituale e Operativa dedicato ai lavoratori e professionisti autonomi iscritti alla Gestione Separata dell’INPS. La misura prevede l’erogazione di una indennità mensile il cui valore varia da 250 a 800 euro. ISCRO è solo uno dei cinque bonus senza ISEE.

Bonus Irpef da 1.600 euro

Un’altra agevolazione è il Bonus Irpef da 1.600 euro rivolto ai lavoratori stagionali, ai lavoratori intermittenti e ai lavoratori occasionali. Requisiti sono l’assenza di iscrizione a forme previdenziali obbligatorie e l’assenza di Partita IVA. L’indennità può essere richiesta fino al 30 settembre 2021 ma l’inoltro della domanda è obbligatorio solo per i soggetti che non hanno ancora avuto accesso alla misura. Chi vi aveva già attinto riceverà l’importo in automatico sul proprio IBAN.

Leggi anche >>> Bonus affitto 2021, occhio ai pagamenti: la data da segnare

Le misure per le famiglie

Le agevolazioni descritte finora sono rivolte a specifiche categorie di lavoratori. Il Governo, però, è a conoscenza del fatto che tante famiglie versano in condizioni di disagio e necessitano di aiuti economici. Nascono, così, il bonus mamma domani, asilo e bebè. Il primo eroga un premio di 800 euro alle donne in gravidanza e potrà essere richiesto fino al 31 dicembre 2021.

Il Bonus asilo, invece, prevede indennizzi fino a 3 mila euro per sostenere le spese di asili nido o per i servizi di assistenza domiciliare in caso di figli con patologie. Infine, uno dei cinque bonus senza ISEE è il bonus bebè grazie al quale le famiglie potranno avere fino a 2.300 euro. Beneficiari sono quei nuclei famigliari che accoglieranno un nuovo nato oppure un bambino in affido o in adozione nel 2021.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base