Il Bonus genitori single è pronto e prevede l’erogazione di 500 euro al mese per tre anni. Scopriamo i requisiti da soddisfare per ottenere l’agevolazione.

Pixabay

L’indennità per le mamme e i papà single che si occupano da soli della crescita e dell’educazione dei figli è pronta per essere attivata. Il Governo Draghi sta erogando un bonus dopo l’altro allo scopo di aiutare le famiglie che versano in difficoltà economiche a causa della pandemia. Bonus tv, bonus bollette, bonus baby sitter sono solo alcuni degli esempi di agevolazioni che nascono con l’intento di offrire un sostegno economico per il soddisfacimento dei bisogni dei cittadini. Naturalmente, ogni misura prevede dei requisiti da soddisfare per potervi accedere. Scopriamo quali sono le condizioni dettate dal Bonus genitori single che probabilmente verrà inserito nel Decreto Sostegni Bis.

Leggi anche >>> Bonus Centri Estivi: tutto quello che occorre sapere per un’estate serena

Requisiti di accesso al Bonus genitori single

Pixabay

In fase di ufficializzazione, il Bonus genitori single tarda ad arrivare per problemi di contenuto della misura stessa. L’indennità di 500 euro al mese prevista per tre anni è dedicata a mamme e papà single che hanno figli con disabilità certificate al 60%. La certificazione dovrà essere data dall’Asl di appartenenza ma il problema è che le Aziende Sanitarie Locali non prevedono nessun certificato volto ad accertare una disabilità per bambini e ragazzi di età inferiore a 15 anni.

Si attende di risolvere la problematica, dunque, ma nel frattempo è possibile indicare un altro requisito di accesso. La misura è rivolta ai nuclei monoparentali con figli disabili. Di conseguenza, potranno fare domanda di Bonus solo gli appartenenti ad un nucleo familiare con un solo reddito o con il genitore disoccupato.

Leggi anche >>> Il Bonus Nido mette l’Inps in difficoltà: una sentenza stravolge l’iter

Altre questioni in sospeso sul Bonus

Il Bonus genitori single dovrebbe avere una durata di tre anni, fino agli ultimi mesi del 2023, e l’importo dovrebbe essere di 500 euro. Non è chiaro, però, se tra i requisiti di accesso verrà inserito anche un limite di ISEE e se la disabilità rimarrà fissata al 60% o varierà. Tutti i dettagli verranno sicuramente indicati nel decreto – si spera di prossima uscita – che disciplinerà il Bonus dedicato alle mamme e ai papà single.