Il dialogo fra Governo e Regioni mette a punto le nuove regole per il Green Pass. Novità per i vaccinati con ancora una sola dose.

Green Pass Covid
Foto © AdobeStock

Nuova rotta sul Green Pass. Il Governo opta per la sterzata e decide nuove regole per quanto riguarda l’accesso ai ristoranti al chiuso e anche ai voli. Obiettivo: ridurre le possibilità di contagio e soprattutto monitorare al meglio la situazione dei nuovi casi. Nello specifico, la certificazione sarà necessaria per coloro che accederanno a luoghi potenzialmente a rischio assembramento e con una sola dose di vaccino effettuata. Il decreto passerà ora per le mani della cabina di regia, che si prenderà poi in carico la consegna al Consiglio dei ministri.

Il tutto, a ogni modo, non dovrebbe richiedere troppo tempo. Anche perché le resistenze politiche sono limitate e il premier Mario Draghi mira a una conferenza stampa chiarificatrice già in serata. Nel frattempo, si cerca di definire una linea congiunta anche coi presidenti delle Regioni. In questo caso, andranno definiti i parametri per l’eventuale passaggio da una fascia di rischio all’altra. Su un punto, tuttavia, pare esserci già un accordo: i governatori hanno dato l’ok all’obbligo del Green Pass in zona bianca, purché sia rilasciato anche a chi non ha completato il ciclo vaccinale.

LEGGI ANCHE >>> Green pass, attenti alla batosta: senza vaccino non potrai fare la spesa

Green Pass, le nuove regole: cosa cambia

Secondo il ministro della Salute, Roberto Speranza, l’obiettivo del nuovo programma è quello di mantenere l’Italia in zona bianca. Posizione radicalmente differente da quella dell’opposizione, Lega in testa, con il leader Matteo Salvini a rilanciare: “Il Green pass domani mattina significa togliere 30 milioni di cittadini italiani il diritto alla vita“. Il plico che finirà in mano al Consiglio dei ministri, a ogni modo, sembra procedere a vele spiegate verso la nuova regolamentazione del Green Pass. A ogni modo, dovrebbe essere varato anche un nuovo parametro di monitoraggio, che terrà conto dei ricoveri oltre che dell’incidenza dei nuovi contagi settimanali.

LEGGI ANCHE >>> Green pass, stangata in arrivo: l’incubo che vivranno in molti

Un sistema che verrà applicato anche nel caso in cui una Regione debba passare di fascia. Anche in questo caso, l’intesa dovrebbe vedere luce già in giornata. Secondo i governatori, le percentuali del governo (ovvero il 5% per le terapie intensive e il 10% per i reparti medici) sarebbero troppo restrittive. Tornando al Green Pass, in zona bianca si potrà accedere ai ristoranti al chiuso anche avendo fatto solo la prima dose di vaccino. Stessa cosa dovrebbe accadere per gli altri luoghi al chiuso (inclusi i mezzi di trasporto). Lo stabilità la cabina di regia. Per i grandi eventi, invece, via libera alla Certificazione ma con doppia dose.