Vodafone ha attuato nuove rimodulazioni delle tariffe. L’aumento non è gradito ai clienti che pianificano la recessione dal contratto.

Adobe Stock

La compagnia telefonica Vodafone è nota per i periodici aumenti delle tariffe. Le rimodulazioni indispettiscono i clienti e, di certo, non invogliano nuovi utenti ad entrate nel mondo dell’operatore rosso. Proposte più allettanti arrivano da Iliad con la promessa del “per sempre” oppure da ho.Mobile che progetta offerte per far crescere la sua rete. I clienti Vodafone, dunque, si trovano nella situazione di dover scegliere la strada da percorrere. Scopriamo insieme le opzioni a disposizione.

Leggi anche >>> Offerte telefoniche, Iliad vs Very Mobile: vantaggi e svantaggi a colpi di Giga

Vodafone aumenta le tariffe ma propone piani alternativi

La rimodulazione partita lo scorso 26 giugno ha previsto un rincaro delle tariffe per i clienti Vodafone pari a 0,49 euro, 0,99 euro e 1,99 euro. La comunicazione delle modifiche unilaterali del contratto ha indispettito tanti utenti ormai stanchi dei continui cambiamenti che la compagnia mette in atto. Prima che la rimodulazione sia definitiva con il primo rinnovo dell’offerta che avverrà il 26 luglio, è bene sapere che ogni cliente Vodafone ha delle possibilità tra cui scegliere per arginare l’aumento.

Traffico dati aggiuntivo gratuito

vodafone
Web

Una prima opzione riguarda l’attivazione totalmente gratuita del traffico dati aggiuntivo per 12 mesi. I clienti con SIM Voce base o con un abbonamento RELAX/RED possono, infatti, approfittare di Giga Extra o meglio, del doppio dei giga previsti nel piano tariffario senza spese aggiuntive. La promozione si attiva facilmente dall’app oppure dall’area “Fai da te” del portale della compagnia.

Leggi anche >>> Le promozioni Iliad sono le più convenienti? Qualcuno le batte

Attivazione offerta alternativa

Un’altra opzione prevede di cambiare piano tariffario e scegliere un’offerta diversa da quella in proprio possesso. Fortunatamente, Vodafone non propone periodicamente solo rimodulazioni svantaggiose per i clienti ma anche nuovi piani tariffari con caratteristiche competitive e modulazioni interessanti. Un’occhiata alle recenti offerte, dunque, potrebbe convincere il cliente a rimanere in Vodafone. Se così non fosse, resterebbe l’ultima possibilità.

Leggi anche >>> Tim, Iliad, WindTre e Vodafone, la battaglia continua: offerte mai viste

Recessione dal contratto Vodafone

I clienti dell’operatore rosso possono recidere dal contratto in qualsiasi momento fino al giorno prima dell’aumento della tariffa mensile. Entro il 25 luglio, dunque, ogni cliente può guardare le offerte delle altre compagnie telefoniche  e qualora trovi una promozione adatta alle proprie esigenze comunicare la recessione alla compagnia.

Le modalità di recesso sono cinque. Si può scegliere di avanzare richiesta tramite il portale Vodafone.it, recandosi in uno store Vodafone, utilizzando la PEC con indirizzo disdette@vodafone.pec.it, spedendo la domanda di disdetta per posta con raccomandata A/R all’indirizzo Servizio Clienti Vodafone, casella postale 190, 10015 Ivrea, TO oppure contattando il numero 190.