L’assegno unico, sostegno alle famiglie partirà a breve. Come ottenere l’Isee con poche e semplici mosse, senza ricorrere al Caf.

Per tutti gli italiani aventi diritto, una nuova iniziativa del Governo Draghi cha andrà a sostituire tutto il sistema di sostegno alle famiglie precedentemente considerato. Chiaramente esisteranno delle eccezioni, ma in linea di massima, l’assegno unico rappresenterà una vera e propria rivoluzione nel settore. In ogni caso, per ottenere questa nuova misura di sostegno ideata dal Governo è necessario presentare il proprio modello Isee.

L’Isee on line consentirà a tutti di fare richiesta dell’assegno unico saltando le code ed il fastidio di recarsi in uno dei tanti Caf disponibili sul territorio. Di questo periodo tra presentazione del 730 ed altre scadenze burocratiche è facile immaginare che i Caf siano presi letteralmente d’assalto. A questo punto, quindi la cosa migliore da fare è provare a fare da se, e provvedere a richiedere il modello Isee comodamente da casa propria, seguendo le istruzioni Inps.

LEGGI ANCHE >>> Bonus Tv 2021: quanto si può ottenere senza dover dichiarare l’ISEE

Assegno unico: cosa occorre per richiedere il modello Isee

ISEE (Fonte foto: web)

Per richiedere il modello Isee online e quindi evitare di fare code e perder tempo, spesso inutile, presso il Caf di turno, bisogna munirsi preventivamente dei seguenti documenti: stato di famiglia, codice fiscale, documento d’identità valido, ultima dichiarazione dei redditi (modello UNICO o modello 730), certificazione dei redditi (Certificazione Unica, ex CUD), contratto d’affitto e copia dell’ultimo canone versato, saldo contabile dei depositi bancari e postali, estratti conto con giacenza media annuale dei depositi bancari e postali al 31/12/2019,  azioni o quote detenute presso società od organismi di investimento collettivo di risparmio, dati patrimonio immobiliare così come risultanti da visura catastale, contratto di assicurazione sulla vita.

LEGGI ANCHE >>> 1000 euro senza modello Isee: il bonus che fa impazzire gli italiani

Inoltre è necessario presentare eventuali certificati di invalidità e la documentazione attestante indennità e trattamenti previdenziali ed assistenziali oltre ad altre tipologie di reddito. Tutto ciò dovrebbe servire a facilitare e non poco le procedure di presentazione dell’Isee per la richiesta dell’assegno unico. La misura in vigore dal 1 luglio, come si è detto rivoluzionerà del tutto il concetto di assistenza alle famiglie italiane. Per averne diritto occorrerà presentare tutta la situazione reddituale del nucleo familiare in questione. Con questo metodo, attraverso il calcolo dell’Isee on line, tutto sarà semplificato.