Una vecchia moneta in lire è diventata una perla rara: quanto vale oggi

Chi ha la fortuna di possedere una particolare vecchia moneta in lire può guadagnare delle cifre piuttosto considerevoli

Monte in lire
Lire (Fonte Adobe)

Le care vecchie lire stanno diventando dei pezzi pregiati per gli appassionati di numismatica. Nessuno ci avrebbe mai creduto 20 anni fa quando il vecchio conio ancora aveva l’egemonia nei mercati del Bel Paese.

Oggi invece è solo un lontano ricordo e i millennials italiani nemmeno l’hanno mai maneggiata visto che lo switch con l’Euro è avvenuto nel 2002. Allo stato attuale la maggior parte delle monete in lire non hanno chissà quale valore, ma ce n’è una che se tenuta in buono state può fruttare davvero tanto.

LEGGI ANCHE >>> Monete da 10 Lire, la lista delle più preziose: perché conviene davvero cercarle in casa

Moneta in lire: ecco qual è il raro esemplare ricercatissimo dai collezionisti

Monete in lire
Fonte Facebook – Compro e vendo Monete Medaglie e Banconote

Andando nel dettaglio si tratta della 200 lire prodotte nel 1977. Per chi non la ricordasse o non la conoscesse è quella con una testa di donna che guarda verso destra e presentano anche la scritta Repubblica Italiana e la firma dell’autore. 

Questa però per i collezionisti vale attualmente 1 euro o poco più. Il prezzo lievita in maniera piuttosto considerevole per quelle di prova che furono stampate prima di quelle sopracitate. A renderle appetibili è la tiratura piuttosto bassa (appena 1500 pezzi a fronte dei 16 milioni della versione definitiva) e la scritta prova posta sul lato destro.

Per il resto sono esattamente identiche a quelle poi realizzate e che ci hanno accompagnato per circa 30 anni. Quindi, i fortunati che ne hanno qualche esemplare, quanto possono pretendere laddove la detengano in Fior di Conio?

LEGGI ANCHE >>> Monete rare e vecchie Lire, attenzione: il gesto che potrebbe costarvi caro

La risposta è di quelle inaspettate ma al contempo interessanti. Infatti una moneta da 200 lire del 1977 in versione di prova può valere addirittura 800 euro. Stessa somma anche se la moneta presenta appena qualche graffio dovuto al contatto con altre monete.

In virtù di ciò, laddove ci si imbatti in qualche taglio da 200 lire in seguito a pulizie in vecchi armadi o in soffitta, è bene prestare la massima attenzione, potrebbe valere uno stipendio mensile.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base