Sostituzione infissi 2021, risparmio fino al 100% con il Superbonus 110%

La sostituzione degli infissi è un lavoro di ristrutturazione ammesso dal Superbonus 110% e dal Bonus Casa con un risparmio dal 50 al 100%.

Adobe Stock

La sostituzione degli infissi è tra i lavori di ristrutturazione di un immobile più comuni e più costosi. Per ammortizzare le spese non è possibile fare riferimento ad un Bonus Infissi, dedicato esclusivamente all’intervento in questione, ma si può approfittare di due interessanti misure. Le agevolazioni che permettono di risparmiare volendo cambiare le finestre della propria abitazione sono il Superbonus 110% e il Bonus Casa. Il risparmio sarà differente in base alla misura scelta e potrà arrivare fino al 100%.

Leggi anche >>> Il ritorno del Bonus mobili 2021: ecco come rinnovare casa con l’aiuto del Governo

Superbonus 110%: come cambiare gli infissi gratuitamente

Pixabay

Un’opportunità unica è dettata dal Superbonus 110%. La misura prevede la possibilità di sostituire finestre e portefinestre a titolo gratuito. Il Superbonus in questione, infatti, permette di effettuare specifici lavori di ristrutturazione a costo zero. Per capire come cambiare gli infissi gratuitamente occorre specificare che l’incentivo distingue gli interventi edilizi trainanti da quelli trainati. Per poter approfittare del rimborso totale di un lavoro trainato sarà necessario effettuare almeno un intervento trainante.

Il cambio degli infissi rientra tra gli interventi trainati; di conseguenza per non spendere soldi bisognerà procedere o con la creazione del cappotto termico su una superficie pari almeno al 25% dell’edificio, oppure con i lavori che rendano antisismico l’edificio o, come ultima alternativa, sostituire gli impianti di climatizzazione invernali. I tre elencati sono i lavori trainanti in seguito ai quali si potranno sostituire gli infissi gratuitamente.

Leggi anche >>> Superbonus 110%: ultime novità per ristrutturare a costo zero

Bonus casa e sostituzione degli infissi

Nel caso in cui non si volesse procedere con uno degli interventi trainanti si dovrebbe rinunciare ad un risparmio totale sulla sostituzione di finestre o portefinestre e optare per il Bonus Casa. Questo incentivo permette di ottenere il 50% di sconto sulla spesa con un tetto massimo di 96 mila euro.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Richiedendo l’apposita autorizzazione, il proprietario dell’immobile potrà allargare le finestre, modificarle, cambiarle e avrà ugualmente diritto al contributo sotto forma di sconto in fattura, cessione del credito o detrazione Irpef. Scegliendo la detrazione si otterrà la restituzione dell’importo speso in dieci anni attraverso dieci quote di pari importo.