Il mondo dei soldi è in continuo cambiamento e a breve si potrebbe assistere ad una vera e propria rivoluzione per quanto riguarda i pagamenti.

Fonte: Pixabay

Dicono che il denaro non faccia la felicità, ma se devo piangere preferisco farlo sul sedile posteriore di una Rolls Royce piuttosto che su quelli di un vagone del Metrò“, diceva Marilyn Monroe. E in effetti non si può negare come i soldi, seppur non garantendo la felicità, aiutino a risolvere un bel po’ di problemi. A partire dalla spesa settimanale, passando per le bollette, fino ad arrivare alle varie esigenze quotidiane, d’altronde, sono davvero tante le situazioni in cui si ritroviamo a dover mettere le mani nel portafoglio.

Proprio il denaro, dal suo canto, è stato protagonista nel corso degli anni di continui cambiamenti, tanto da dover fare i conti con una graduale rivoluzione dei metodi di pagamento. Una situazione che sembra destinata a non finire, tanto da farsi sempre più largo l’ipotesi di dover dire a breve addio al denaro contante. Uno scenario che potrebbe diventare nel breve periodo una concreta realtà, con i soldi che non saranno più conservati nel portafoglio, bensì in un altro posto davvero incredibile. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo di cosa si tratta.

LEGGI ANCHE >>> Conto corrente, stangata in arrivo: torna lo spettro della patrimoniale al 10%

Pagamenti, verso una nuova frontiera: arrivano  i microchip sottocutanei

Bingo
soldi (Adobe)

Nell’ultimo periodo si è assistito ad un utilizzo sempre più massiccio dei strumenti di pagamento elettronici. Proprio quest’ultimi potrebbero subire un’ulteriore evoluzione, dando così vita ad una nuova frontiera. Il denaro contante circola sempre meno, con alcuni Paesi al Mondo che si stanno addirittura organizzando per creare le proprie valute digitali.

Ma non solo, altri Stati sono già proiettate nel futuro, con i loro cittadini che conservano i soldi in un posto davvero incredibile. Volete sapere di quale si tratta? La mano. Ebbene sì, alcuni Paesi come la Svezia hanno dato già il via ai pagamenti con collegamento tra Pos e microchip sottocutanei inseriti sotto la pelle, sul dorso della mano sinistra, tra il pollice e l’indice.

LEGGI ANCHE >>> Risparmiare il 40% sulla spesa settimanale? È possibile, ecco come

Sono già tante le persone in Nord Europa che hanno deciso di farsi installare questi dispositivi sotto la pelle, con il mondo dei pagamenti orientato verso l’utilizzo di strumenti sempre più veloci ed economici. Le banconote, pertanto, sembrano destinate a diventare un lontano ricordo, con i pagamenti che potrebbero essere così effettuati semplicemente con le proprie “mani”.