Estate 2021 rincaro ombrellone e sdraio: in spiaggia occhio al portafogli

I prezzi per la nuova stagione si annunciano competitivi ma non è ancora chiaro quanto possa valere questa definizione.

Ombrellone
Ombrellone spiaggia (AdobeStock)

La prossima estate si preannuncia abbastanza calda, questo è poco ma sicuro. Non ci si riferisce alle condizioni metereologiche, almeno quelle, si spera, dovrebbero reggere per consentirci di vivere una estate tipicamente italiana, tanto sole, spesso anche troppo. Il riferimento è alle condizioni che potremmo trovare sulle spiagge del nostro paese una volta messo piede sulla sabbia cocente dei due mesi estivi più complicati, luglio e agosto. Le norme in materia di covid ci tengono ben presente che niente sarà come prima, a partire dalla distanza di dieci metri tra un ombrellone e l’altro, pratica già lo scorso anno ampiamente boicottata dai gestori dei lidi balneari.

Oggi, la situazione è praticamente la stessa, con il virus che perde forza man mano e i cittadini che vogliono altrettanto gradualmente tornare a vivere. In spiaggia, cosi come in strada, al ristorante, al cinema o al teatro. Stando alle voci che circolano da qualche settimana, i gestori degli stabilimenti balneari potrebbero abbandonarsi a rincari piuttosto decisi, considerando tra le spese di gestione di quest’anno, la necessità di provvedere a sanificazioni ed altri interventi simili. La posizione però, sembra non essere condivida dalla maggior parte di essi ed alla fine ci si potrebbe ritrovare anche di fronte a sostanziali abbassamenti delle tariffe.

LEGGI ANCHE >>> Conto Corrente: il Fisco ci farà tremare, occhio a queste operazioni

Estate 2021 rincaro ombrellone e sdraio: quanto costerà una giornata in spiaggia?

Alcune associazioni di settore hanno calcolato che quest’anno il prezzo medio di sdraio e ombrellone dovrebbe aggirarsi mediamente sui 25 euro al giorno, un prezzo che tutto sommato appare in linea con ciò che accadeva, sulle nostre spiagge, anche le precedenti stagioni. Chiaramente il prezzo varia a seconda dei mesi in cui si sceglie di starsene comodamente in spiaggia per più giorni, a seconda delle località, ed anche a seconda, chiaramente della qualità dello stabilimento balneare che si intende scegliere.

I prezzi variano anche a seconda delle soluzioni che si sceglie di adottare. Gli abbonamenti mensili risulteranno molto più economici rispetto alle presenze con relativo pagamento giornaliero. Una serie di fattori, dunque, che chiaramente contribuiranno a far lievitare o meno i prezzi. C’è da considerare in ogni caso il fatto che fittare ombrellone e sdraio o lettino presso un lido privato per un periodo mediamente lungo resta una spesa realisticamente non per tutti. I prezzi in alcuni casi possono essere talmente alti da arrivare a cifre che rasentano o addirittura superano i mille euro al mese.

Cosa aspettarsi da questa estate

L’estate 2021 si prospetta infuocata, quindi, non solo per le temperature, che tutti ci auguriamo possano essere mediamente alte, ma anche e soprattutto per ciò che ci toccherà spendere in spiaggia per ripararci dal sole e passare ore di assoluto relax. Certo, l’alternativa alla spesa eccessiva resta la spiaggia libera, con il caro vecchio ombrellone da piantare ogni mattina, acquistabile anche al supermercato a prezzi che partono da 5,00 euro, ma di certo, questa è la soluzione più scomoda.

LEGGI ANCHE >>> Vacanze al risparmio: con 3,50 euro potrai fare il bagno in posto incantato

Gli italiani chiedono di passare un periodo di vacanza, di sole in spiaggia, di mare a tutte le ore, e chiedono anche di non pagare eccessivamente quella comodità che ritengono ormai necessaria. La storia si ripete ogni anno, tutto sommato, covid o non covid. I prezzi aumentano, poi scendono e poi aumentano di nuovo. I servizi abbondano ma spesso il cliente se ne dimentica. I servizi latitano e qui spesso se ne dimentica invece il gestore dello stabilimento. Le storie si ripetono e sono bene o male le stesse, storie all’italiana insomma, tra raggi di sole, sabbia bollente e portafogli svuotati.