Novità in busta paga nel mese di giugno. Un aumento è previsto per determinati lavoratori in seguito al rinnovo di diversi contratti collettivi nazionali. Vediamo a quanto ammonta e chi sono i destinatari.

Adobe Stock

Sorpresa in busta paga per tanti lavoratori che nel mese di giugno riceveranno aumenti a partire da 100 euro. L’aumento si andrà ad aggiungere al bonus Irpef dedicato a chi possiede un reddito basso e all’incremento degli stipendi per i lavoratori della Pubblica Amministrazione in seguito alla firma del Patto per l’innovazione del lavoro pubblico e della coesione sociale. Un mese, dunque, pieno di novità ma vediamo chi sono i destinatari dell’aumento di 100 euro – e oltre – in busta paga.

Leggi anche >>> Grande novità in busta paga da giugno: chi saranno i beneficiari

Chi avrà l’aumento in busta paga

I fortunati destinatari dell’aumento in busta paga sono i lavoratori del settore autotrasporti e corrieri, i metalmeccanici e i grafici del mondo dell’editoria. Ogni categoria riceverà dai 100 euro in su così come avviene, ormai da un anno, per chi ha un reddito imponibile inferiore ai 28 mila euro. In più, i lavoratori della PA potranno godere di incremento in busta paga che, però, non è lo stesso per tutti.

Si tratta, in media, di un aumento del 4%. I dipendenti del ministero con retribuzione media di 30.211 euro annui avranno 94,58 euro in più in busta paga; il lavoratori delle Agenzie Fiscali noteranno un incremento di 116,76 euro; per le amministrazioni locali è previsto un incremento di 91 euro circa; i dipendenti del settore sanitario avranno poco più di 97 euro di aumento mentre per gli enti pubblici non economici è previsto l’incremento maggiore, di circa 126 euro.

Leggi anche >>> Più soldi in busta paga dal 1° luglio: ecco per chi

Aumento per i corrieri e gli autotrasportatori

Unsplash

La categoria dei corrieri insieme a quella degli autotrasportatori vedrà un aumento nella retribuzione di 104 euro. La somma è prevista dal rinnovo del contratto collettivo del lavoro e coinvolgerà circa 420 mila lavoratori che quotidianamente si spostano da una parte all’altra della penisola per effettuare le consegne.

Tuttavia, è bene sapere che i 104 euro verranno distribuiti in più tranche fino al 2024, quando sarà un aumento pieno. Per ora, le categorie citate riceveranno 23 euro a giugno 2021, 25 euro a giugno 2022, 25 euro a giugno 2023 e 33 euro a giugno 2024.

Incremento dei metalmeccanici

Il nuovo contratto per i metalmeccanici va da giugno 2021 al mese di giugno 2024 e prevede diverse misure a favore dei lavoratori. I livelli retributivi sono diventati nove e i minimi tabellari sono aumentati in quattro quote divise in 23 euro da giugno 2021 e da giugno 2022, 25 euro da giugno 2023 e 33 euro da giugno 2024. L’aumento a regime varia da 75,94 euro per il primo livello fino a 114,68 euro per il nono livello.

Legge anche >>> Contratto metalmeccanici, ecco quanto riceveranno in più sulla busta paga

L’aumento per i grafici a quanto ammonta?

Adobe Stock

Un’ultima categoria coinvolta nell’aumento della busta paga a giugno è quella dei grafici dell’editoria. I lavoratori riceveranno due importi, uno a giugno 2021, l’altro nel mese di giugno 2022. Sono, dunque, prestazioni erogate una tantum che corrisponderanno a 200 euro per il mese in corso e a 100 euro per il prossimo anno. Un totale di 300 euro che, però, non sono netti. Il datore di lavoro, infatti, tratterrà il 9,19% come quota dei contributi e sul netto si dovrà calcolare l’Irpef in base allo scaglione di appartenenza. Inoltre, i destinatari della misura sono solamente i grafici assunti prima del 20 gennaio 2021.