Una vicenda che ha fatto molto discutere e che appare anche al limite del bizzarro per alcuni suoi aspetti.

Soldi
Soldi (Adobe)

L’intervento della polizia londinese nell’intercettare qualcosa di assolutamente anormale, illogico, lontano dalla realtà. Una operazione antidroga, una indagine portata avanti dalle forze dell’ordine inglesi contro una banda di spacciatori. Tanti, troppi sospetti su un giro di droga che in poco tempo ha calamitato su di se le attenzioni della polizia locale. I sospetti su un uomo, e sulla fatica di trasportare grosse borse in una casa. Contenenti cosa?

La scoperta degli agenti è davvero eccezionale, quelle borse contenevano qualcosa di davvero eccezionale, il cui peso non deve certo essere stato fastidioso da sopportare. Soldi, tanti soldi, una vera e propria montagna di soldi. Parliamo di quasi 6 milioni di euro stipati in un appartamento della città. Ammassati, li, quasi a prendere polvere. Non si riusciva a muoverli a spenderli insomma, dichiarerà uno degli arrestati. I soldi erano li, immobili, proventi di traffici poi delineati dalle forze dell’ordine, ma per il momento erano li.

LEGGI ANCHE >>> Agenzia delle Entrate, attenti al finto dipendente: così vi spillano i soldi

5,8 milioni in un appartamento: 48mila euro stipati in un altro appartamento

I fatti risalgono allo scorso anno, ma sarebbero stati resi noti solo adesso. In casa dell’abitazione di Ruslan Shamsutdinov, 36 enne, uno dei tre arrestati nel corso delle indagini, sono stati ritrovati altri 48mila euro. L’uomo è stato condannato a 3 anni e nove mesi di reclusione, mentre il 46enne Sergejs Auzins e il 35enne Serwan Ahmadi, gli altri due arrestati nel corso delle indagini portate avanti dalle forze dell’ordine londinesi, sono stati condannati rispettivamente a 3 anni e quattro mesi e ad 1 anno e otto mesi.

Le dichiarazioni degli arrestati hanno quasi fatto sorridere l’opinione pubblica. Il candore con il quale i tre hanno dichiarato di non sapere materialmente come spendere quei soldi ha fatto indignare gli inglesi, passando per alcuni addirittura come un vera e propria provocazione.

LEGGI ANCHE >>> Rapina a Roma: mamma rischia il carcere per disperazione

I tre uomini sono stati, quindi, fermati e condannati per spaccio di droga, reato che ha permesso ai tre di accumulare quella ricchezza spropositata. Ha molto sorpreso la dichiarazione da parte di uno dei tre uomini circa l’impossibilità di spendere una cifra del genere. Ecco, dunque, spiegato il motivo della presenza di tanti soldi in casa. Non si sapeva cosa farne.

La polizia ha per fortuna sgominato la banda e sequestrato tutto il denaro ritrovato presso una delle de abitazioni coinvolte nelle indagini.