Nell’immaginario collettivo viene identificato come un lavoro sicuro. E, viste le professionalità che richiede, un impiego in Poste è l’ideale.

Poste italiane lavoro
Foto © AdobeStock

Da sempre sinonimo di posto di lavoro sicuro, lavorare in Poste italiane, in realtà, non è poi così complesso. Le figure ricercate dall’ente sono diverse e le selezioni aperte in diversi periodi dell’anno. Questo perché, naturalmente, l’immagine dello sportellista che svolge le pratiche dei clienti è estremamente limitata. Gli inservienti sono infatti numerosi, le mansioni molte e anche le figure professionali sono molto richieste. Chiaro che, nella fauna delle operatività, anche i compensi varino a seconda del lavoro che si svolge.

In Poste italiane, con riferimento ai compensi, subentra anche la tipologia contrattuale che si andrà a sottoscrivere. A ogni modo, è possibile tracciare un quadro abbastanza preciso degli stipendi percepiti, soprattutto facendo riferimento a quanto espresso da chi in Poste ha già avuto un’esperienza lavorativa. In questo senso, numerosi pareri li raccoglie il sito Indeed, fra i principali per quanto riguarda le offerte di lavoro e la condivisione di informazioni.

LEGGI ANCHE >>> Prestito BancoPosta Classico, quanti documenti! Ecco cosa ne pensano i clienti

Poste italiane, lavorarci si può: le mansioni e gli stipendi

Se la mansione svolta è quella di postino, lo stipendio dovrebbe ammontare a 1.275 euro al mese, mentre un impiegato scenderebbe a 1.258 mensili. Per un addetto amministrativo si sale 1.500 euro, 1.300 per chi smista la posta. Un addetto alla produzione sfiora i 1.500 euro al mese, mentre un consulente finanziario li centra (e in parte potrebbe superarli). Un operaio scenderebbe sopra i 1.300. Stipendi più che dignitosi quindi, proporzionati a orari di lavoro su turnazione. Senza contare che, solitamente, si parla di contratti a tempo indeterminato. Praticamente il top da un punto di vista lavorativo.

LEGGI ANCHE >>> Agosto amaro per tante pensioni: chi rischia il taglio

Anche le candidature sono piuttosto semplici. Sul sito internet di Poste italiane campeggia il classico “Lavora con noi”, dove sono elencate tutte le posizioni aperte. La procedura è tutt’altro che impossibile: basterà selezionare l’offerta di interesse, compilare il form e inserire il curriculum vitae. I dati inseriti corrisponderanno peraltro a un profilo professionale che, anche in futuro, potrebbe essere preso in considerazione per eventuali posizioni. Meglio tenere d’occhio tutte le offerte.