L’offerta di carta di credito Compass appare degna di nota, per le condizioni vantaggiose e per l’attenzione alla sicurezza del cliente. Ma non tutti sono d’accordo e c’è chi muove qualche critica. I dettagli.

Smartphone di Stato: ecco i requisiti per poterlo richiedere
Cellulare (Fonte foto: web)

Vedere una filiale della società finanziaria Compass, nel centro città o anche in comuni di piccole dimensioni, oggigiorno non è affatto raro.

D’altronde stiamo parlando di un operatore finanziario molto conosciuto, di proprietà del gruppo Mediobanca con oltre 260 punti vendita specializzati nel credito al consumo (ossia servizi connessi ai prestiti personali; carte di credito e cessione del quinto). Compass è una società fondata nel 1960, con sede principale a Milano, e oggi è uno dei principali operatori italiani nel proprio settore.

Compass S.p.A. ha mutato il quadro delle sue attività nel corso del tempo, di fatto allargandole per proporsi ad un maggior numero di potenziali clienti, e per lottare con più forza per accaparrarsi fette di mercato. Oggi, la società si occupa dunque di servizi finanziari per i pagamenti; di assicurazioni e, dopo l’autorizzazione ad hoc da parte della Banca d’Italia, può emettere moneta elettronica. Nel 2015 un altro importante passo in avanti, giacchè Compass diviene banca, denominandosi Compass Banca S.p.A.

Una storia dunque assai articolata per la società che, tra i suoi punti di forza, comprende l’offerta relativa alla carta di credito Compass. Quali sono le caratteristiche peculiari? E soprattutto, quali sono le opinioni di chi l’ha provata? Ecco di seguito tutte le risposte.

Carta di credito Compass Easy: sicurezza e tracciabilità dei pagamenti

Compass ha certamente tra i suoi fiori all’occhiello la carta di credito omonima. Detto strumento consente di fare acquisti in maniera comoda, veloce e sicura; è flessibile e permette al titolare di effettuare pagamenti online e presso tutti gli esercenti convenzionati in Italia e fuori dal nostro paese. Non solo così come rimarcato nel sito web ufficiale della Banca, è possibile “prelevare contante in tutta tranquillità“, in quanto Compass garantisce di essere “la tutela di cui hai bisogno per le spese di tutti i giorni”.

La società consenta agli interessati di fissare un appuntamento presso la filiale più vicina alla propria casa, per poter parlare con un consulente specializzato; chiarire tutti i dettagli e ricevere tutte le delucidazioni del caso.

Compass sa bene che i pagamenti elettronici attraverso carta di credito costituiscono la forma di pagamento più diffusa e sicura, giacchè sono tracciabili; garantiti da tutele assicurative contro le frodi, e consentono al cliente di viaggiare anche all’estero, senza portare troppe banconote. Per questa via, il cliente che sceglie la carta di credito Compass può altresì controllare costantemente le proprie spese.

LEGGI ANCHE >>> Postepay Green, come funziona e i pareri degli utilizzatori.

Le caratteristiche essenziali della carta Easy: ecco quali sono

La società di proprietà del Gruppo Mediobanca si avvale di una lunga esperienza in materia di credito al consumo; ecco perchè la carta di credito Compass rappresenta oggi un’ottima soluzione per gli acquisti dei privati cittadini, presso negozi fisici e via web.

Ma quali sono le caratteristiche e i vantaggi dell’offerta carta di credito Compass? Vediamoli nella sintetica panoramica che segue:

  • Acquisti online in piena sicurezza (aspetto assai importante oggigiorno, se pensiamo ai rischi di phishing e truffe informatiche);
  • Acquisti presso i negozi convenzionati Mastercard o Visa, nel nostro paese e all’estero, anche attraverso la modalità contactless;
  • Prelievi di banconote in Italia e all’estero agli sportelli ATM;
  • Possibilità di pagare in modo comodo, pratico e rapido il pedaggio autostradale, vale a dire senza costi o commissioni aggiuntive;
  • Servizio gratuito di notifica SMS Alert, per tenere sotto controllo le proprie spese;
  • Domiciliazione utenze sulla carta di credito;
  • Effettuazione del rifornimento carburante alle stazioni di servizio, senza dover sostenere alcuna commissione;
  • Servizio Contante Express, ossia la possibilità di trasformare in liquidità un importo a scelta del titolare della carta di credito Compass; ciò da un minimo di 250€ e comunque entro i limiti della disponibilità della carta.

Come evidenziato da Compass, ad ogni utilizzo il fido iniziale decrescerà ma sarà possibile ricostruirlo, attraverso il rimborso della quota capitale del credito utilizzato, con rateizzazione.

Come ottenere la carta di credito Compass Easy? I requisiti

L’interessato ad una carta di credito Compass Easy dovrà effettuare l’accesso all’apposito form per fissare un appuntamento; oppure contattare il numero verde Compass 800774433. Per questa via sarà possibile scegliere la filiale Compass più vicina alla propria abitazione; il giorno e l’orario desiderato per l’incontro con il consulente. Sarà possibile poi completare il modulo, indicando il proprio Codice Fiscale e i dati anagrafici.

In seconda battuta, un consulente dedicato sarà così disponibile per dare tutte le informazioni; e avvierà la pratica per la richiesta della carta di credito.

L’interessato può domandare una carta di credito alle seguenti condizioni:

  • cittadino italiano o straniero;
  • età compresa fra i 18 e i 72 anni;
  • residenza in Italia.
Attenzione alla documentazione richiesta: oltre a carta d’identità in corso di validità e CF, è necessario anche esibire un documento di reddito e il permesso di soggiorno (se il richiedente è cittadino straniero). D’altronde la concessione della carta di credito Compass è a discrezione della società stessa.

Carta Easy Compass: di che si tratta?

Se il cliente necessita di una carta di credito che consente il rimborso in maniera totalmente rateale, la carta rateale Easy è la soluzione adatta. Detto strumento è emesso direttamente in Filiale, e può essere sfruttato fin da subito per i propri acquisti.

Per recuperare la liquidità iniziale, il titolare mensilmente paga una rata fissa, in base al valore del proprio saldo.

Mentre per ottenerla, è necessario – tra gli altri documenti – una copia del giustificativo di reddito e una bolletta dell’utenza domestica.

Carta di credito Compass ‘Easy’ è definita dalla stessa società come “la carta di credito rateale ad opzione a saldo che, previa istruttoria, viene emessa immediatamente in Filiale con un fido iniziale di 1.500€ da utilizzare subito. Grazie al meccanismo di rimborso a rate mensili di importo fisso (50€, 100€, 150€ o 250€, in base al saldo risultante dall’estratto conto), tieni le tue spese sotto controllo. Inoltre, con Carta Easy non hai più costi fissi come il canone e le spese per l’estratto conto cartaceo, e l’imposta di bollo ove prevista, la paga Compass“. Niente male, insomma, per chi decide di scegliere questa carta di pagamento.

Praticità e sicurezza al primo posto

Carta di credito Compass ‘Easy’ si serve della tecnologia contactless che permette di concludere la transazione in brevissimo tempo, avvicinando la carta al lettore. In particolare, per somme entro la cifra di 25 euro, non sarà obbligatorio digitare il PIN o firmare la ricevuta.

Compass tiene molto alla sicurezza dei propri clienti, come dimostra servizio 3D (Verified by Visa). Con quest’ultimo è possibile effettuare acquisti via web con Carta Easy in maniera sicura e protetta. E come sopra accennato, tramite il servizio gratuito di notifica SMS Alert, il possessore può tenere in ogni momento sotto controllo i propri movimenti, attraverso gli avvisi inviati ogni volta che la carta è usata utilizzata per una somma al di sopra di quello predefinita.

LEGGI ANCHE >>> Carta di credito BCC, le opinioni del clienti sono discordanti: ecco perchè

Carta di credito Easy Compass: le opinioni di chi l’ha provata

A questo punto, focalizziamoci sui pareri dei clienti che hanno optato per la carta di credito Compass, in modo da orientare il cliente verso la migliore scelta per le proprie esigenze.

Le recensioni positive di carta di credito Compass

Le opinioni di chi è soddisfatto di questo strumento di pagamento non sono poche, a testimonianza della forza del brand Compass. In particolare, c’è chi sottolinea l’affidabilità del personale di filiale, generalmente preparato, cortese e disponibile a dare tutte le delucidazioni del caso, anche e soprattutto a chi è un profano del settore.

Pareri buoni anche per quanto riguarda l’imposta di bollo, assolta interamente da Compass e circa il meccanismo di rateizzazione, che appare tutto sommato flessibile e adatto a tutte le esigenze dei clienti che scelgono la società del gruppo Mediobanca.

Anche sul piano della sicurezza e della tecnologia, la carta di credito Compass non si fa trovare ‘impreparata’, grazie alla funzionalità contactless, SMS alert e servizio 3D. I costi sono considerati nel complesso piuttosto esigui ed è valutato assai positivamente il concetto di semplicità e praticità d’uso che caratterizza la carta di credito Compass ‘Easy’, la quale può essere sfruttata per comprare sul web o nei negozi fisici convenzionati; e per ottenere anticipo contanti.

Le recensioni negative di carta di credito Compass

Pur prevalendo i commenti positivi, non mancano tuttavia alcune critiche all’offerta della società in questione. Infatti, c’è chi ha puntato il dito contro un personale non sempre all’altezza delle aspettative, non così preparato o bendisposto. Inoltre, in qualche caso sono emersi disguidi, rallentamenti vari nelle pratiche e problemi burocratici di diverso tipo, che certo non sono compatibili con il concetto di immediatezza e semplicità, propugnato da Compass.

C’è altresì chi non è del tutto convinto della bontà delle condizioni della rateizzazione; dei costi, e dell’assicurata flessibilità della carta di credito Compass. Qualche critica anche con riferimento alla componente ‘online’ del servizio.