Esordio il 10 maggio e già 60 miliardi di capitalizzazione di mercato: quella di Internet computer sembra un’ascesa inarrestabile.

Internet computer criptovaluta
Foto: Web

Gli eventi confermano l’altalena del mondo delle criptovalute, regalando agli interessati del settore un nome nuovo sul quale sembrano convogliare le energie finanziarie. Per chi vuole farlo naturalmente. Negli ultimi tempi si era fatto un gran parlare di crypto come Dogecoin, non famosissime (anzi, questa particolare valuta digitale è nata per scherzo) ma dal potenziale incredibile, tanto da rivaleggiare con la ben più famosa Bitcoin. Oggi, però, l’acronimo al quale guardare è Ic, ovvero Internet Computer, divisa digitale lanciata dalla svizzera Dfinity e, in pochissimi giorni, arrivata già fra le migliori 10 delle Altcoin.

Un dato che la dice lunga, come abbiamo ricordato più volte, sulla volatilità del mercato delle criptovalute. Molto sensibile agli umori finanziari, ai cambiamenti di trend e addirittura a chi ne parla sui social network. Per questo non stupisce più di tanto che la crypto della no-profit svizzera, dal 10 maggio a oggi, abbia capitalizzato 66,4 miliardi a livello di mercato, toccando picchi assurdi fino a 440 dollari. Una marcia che l’ha portata addirittura al terzo posto fra le Altcoin, fino a stabilizzarsi subito dietro la più famosa Ripple.

LEGGI ANCHE >>>Dogecoin, la rendita clamorosa della criptovaluta nata per scherzo

Il volo di Internet computer: il pensiero sulla crypto dai grandi numeri

Al momento, i prezzi di cartellino si aggirano sui 330 dollari, con 40 miliardi di capitalizzazione di mercato. Numeri che, trattandosi di una sommaria stabilizzazione del trend, sono piuttosto significativi. Tanto da aver attratto gli analisti, con l’obiettivo di definirne la situazione e, soprattutto, capirne le opportunità. Si tratta infatti di un blockchain network particolarmente ambizioso, infilato in uno stock di crypto quali Polkadot e Binance e frutto di un progetto a lungo termine datato addirittura 2016. Un dettaglio non da poco conto e che, forse, spiega parzialmente il balzo di valore, a fronte di un posizionamento piuttosto ragionato.

LEGGI ANCHE  >>> Bitcoin, istruzioni per l’uso: perché c’è chi non si fida

Scopo (non dichiarato), entrare in competizione con Ethereum, token particolarmente apprezzato dagli investitori e, al momento, al top fra le Altcoin. Le possibilità di rivaleggiare ci sono tutte, specie se si considera che Internet computer è già posizionato in alcuni listini degli exchange (ad esempio su OKEx, ma anche su Binance). Segni evidenti di come il trend sembri destinato a perdurare, perlomeno quel tanto che basta per posizionarsi ulteriormente. Senza contare che l’andamento potrebbe attrarre anche altre piattaforme ad aggiungersi al mercato delle crypto.