La truffa ai danni di numerosi anziani con tecnica sistematica ha sconvolto una intera area della città. La vicenda.

Polizia
Polizia (Adobe)

Un’intera zona presa di mira. Siamo a Roma e in Via Aurelia più di una segnalazione è giunta alle forze dell’ordine circa il girovagare di falsi operai che con la scusa di effettuare dei controlli si intrufolano in casa soprattutto di anziani per provare a derubarli. Quello che è successo ad una coppia di ottantenni ha colpito non poco gli abitanti della zona, intimoriti, a questo punto di poter essere le prossime vittime dei malfattori.

La coppia di coniugi, di 86 ed 80 anni, hanno aperto la porta di casa loro dopo essersi assicurati che le persone che avevano bussato fossero tecnici incaricati di controllare l’impianto di riscaldamento, almeno questo è quello che hanno raccontato. Gli uomini, con la complicità di un basista, per le informazioni già in possesso circa la posizione economica degli anziani hanno quindi finto di lavorare ai termosifoni, ma le intenzioni erano tutt’altre.

LEGGI ANCHE >>> La truffa romantica: così è riuscito a farsi dare 118 mila euro

La truffa è scattata contro gli anziani: l’obiettivo era in realtà la cassaforte di casa

Truffa anziani
Foto: Web

I finti operai, quindi, entrano in casa e fingono di controllare i termosifoni presenti in casa, ma le intenzioni sono altrove. La complicità di un basista, con molta probabilità ha fornito loro tutte le informazioni sufficienti a sapere che proprio li in casa c’è una cassaforte. Con un motivo non del tutto chiarito, i truffatori riescono quindi a farsi a aprire proprio la cassaforte, contenente 3mila euro in contanti, orologi ed oggetti di valore.

Andati via gli operai, i coniugi si sono convinti di essere stati, di fatto, derubati ed hanno subito chiamato i carabinieri. Le segnalazioni però, sono continuate perchè con molta probabilità qualcun’alto ha incrociato in zona i finti operai, e potrebbero addirittura esserci state delle riprese da parte delle varie telecamere di video sorveglianza piazzate in zona.

LEGGI ANCHE >>> La truffa della frutta: ecco come rapinava anziani nel milanese

La realtà è purtroppo questa, i truffatori provano ad approfittare di quelli che considerano maggiormente indifesi, spesso gli anziani che vivono da soli rappresentano gli obiettivi preferiti dalla moltitudine di malintenzionati in giro per il paese.