Buone notizie per tutti coloro che partecipano al programma cashback. Grazie ad un semplice trucco, infatti, è possibile raddoppiare, ottenendo il 20% di rimborso.

Fonte foto: web

Il precedente esecutivo ha introdotto il bonus cashback al fine di incentivare l’uso degli strumenti di pagamento elettronici. Lo scopo, infatti, è quello di disincentivare l’uso del denaro contante, come forma di lotta all’evasione fiscale. A tal fine, infatti, chi prende parte a tale iniziativa ha diritto ad ottenere un rimborso del 10%, fino ad un massimo di 150 euro, per pagamenti che vengono effettuati utilizzando ad esempio una carta di credito o bancomat.

Un programma che ha visto in poco tempo trovare l’interesse di un gran numero di persone. Non a caso l’attuale governo ha deciso di rinnovarlo con il Decreto Sostegni, attraverso un investimento pari a 5 miliardi di euro. Allo stesso tempo sono in molti a chiedersi se vi sia qualche metodo, legale, attraverso cui poter aumentare il proprio rimborso. Ebbene, dovete sapere che grazie ad un semplice trucchetto è possibile raddoppiare il cashback, tanto da ottenere il 20% di rimborso. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo come fare.

LEGGI ANCHE >>> Cashback, rimborsi a rischio per alcuni pagamenti: scopriamo quali

Cashback, raddoppiare è possibile: ecco come ottenere il 20% di rimborso con le carte “usa e getta”

Cashback

Riuscire ad ottenere un rimborso cashback del 20% è possibile, basta utilizzare un semplice trucchetto, del tutto legale. A tal fine, infatti, dovete sapere che presso alcuni negozi fisici, tra cui i grandi supermercati, è possibile acquistare delle carte di debito con credito precaricato, meglio conosciute con il nome di carte “usa e getta”. Queste ultime, appartenenti al circuito Visa o Mastercard, sono complete di Iban e di tutte le informazioni necessarie per poterle registrare sull’app Io. Disponibili con il valore di 25 euro, 50 euro, 100 euro, o anche tagli superiori, ricordiamo, non possono essere ricaricate. Ma come è possibile ottenere il 20% di rimborso grazie a questi strumenti di pagamento?

Ebbene, la risposta è molto più semplice di quello che si possa immaginare. Non bisogna fare altro che acquistare tali carte usa e getta con la carta di credito che abbiamo provveduto, in precedenza, a registrare sull’app Io per ottenere il bonus cashback. In questo modo, infatti, potremo beneficiare del 10% di rimborso sulla transazione effettuata. In seguito si deve registrare la carta in questione sull’app Io, in modo tale da avere una nuova carta da poter utilizzare e grazie alla quale poter ottenere il 10% di rimborso sugli acquisti effettuati attraverso questa carta usa e getta.

LEGGI ANCHE >>> Scoperto furbetto del cashback: l’assurdo trucco al distributore di benzina

Facendo un esempio, acquistando una carta usa e getta da 100 euro, si ottiene un cashback di 10 euro sulla transazione. Lo stesso strumento di pagamento, una volta registrato sull’app Io, può essere utilizzato per effettuare altri pagamenti, riuscendo così a beneficiare di un ulteriore 10% di cashback, senza spendere ulteriori soldi, rispetto a quelli già pagati per l’acquisto della carta. Un modo facile, e soprattutto consentito, grazie al quale poter raddoppiare il rimborso cashback dal 10 al 20%.