I virus che intaccano i nostri dispositivi Android sono sempre più numerosi. Vediamo qual è l’ultimo trucco ideato dagli hacker per impadronirsi dei nostri dati

Android
Fonte adobe

Quando si parla di cellulari di ultima generazione è sempre bene prestare la massima attenzione. Ci garantiscono un’ampia scelta di servizi ed applicazioni, motivo per cui sono soggetti costantemente ad attacchi da parte di hacker.

In particolar modo in questa fase sono a rischio i dispositivi Android. Si tratta di un’evoluzione di un malware identificato in diverse applicazioni contenute nel Play Store di Google denominato “System Update”. Per far ancor più presa i malintenzionati lo hanno riadattato a loro piacimento rendendo più semplice (per loro) il subdolo meccanismo di phishing. 

LEGGI ANCHE >>> Play Store: non lasciarti sfuggire queste occasioni per Android

Virus Android: ecco come si manifesta

Niente più applicazioni standard, ma aggiornamenti di sistema, che una volta scaricati creano il danno irreparabile per i dati del malcapitato utente. Quelli che in apparenza sembrano delle comuni upgrade sono in realtà dei virus che una volta installati si impossessano delle informazioni contenute nel dispositivo.

Infatti si viene a creare un collegamento con coloro che lo hanno ideato, che possono usufruire dei dati come vogliono, quando vogliono e da dove vogliono. Tutto all’insaputa delle vittime, che non hanno il benché minino sentore di cosa gli stia capitando.

Nel frattempo però, immagini, contatti, messaggi e tutto ciò che è contenuto sul telefono può essere visto e riutilizzato dai loschi criminali. A rendere ancor più complicata la situazione è che il malware è praticamente impossibile da rimuovere.

LEGGI ANCHE >>> Attenzione ai 2 virus che svuotano i conti: in Italia 100.000 vittime

Per questo è bene diffidare di applicazioni e aggiornamenti che non sono riconducibili al classico Play Store. Mai scaricare nulla da Internet in merito a questi strumenti. Nel frattempo il tentativo di raggiro è stato segnalato alle società di cybersecurity che stanno facendo il loro lavoro per venire a capo della situazione.