Due virus stanno svuotando i conti correnti di tantissime persone: solo in Italia sono 100.000 i tentativi di truffa. Come rinoscerli e tutelarsi.

2 virus conto corrente
Fonte Pixabay

Da una recente indagine è emerso che ci sono oltre 100.000 tentativi di truffa per conto di due virus. Il motivo scatenante di questo aumento dei numeri è sicuramente dovuto ai pagamenti online sempre più comuni durante l’emergenza sanitaria contro il Coronavirus.

I due virus in questione sono due: il famoso virus Emotet e l’assai pericoloso TrickBot.

I due virus agiscono insieme completandosi nell’azione. Come?

Emotet è considerato un virus spia, tipo malware che cerca di rubare i dati necessari per entrare nei conti correnti e trafugarne i soldi. Ha, inoltre, la capacità, se entra nel computer, di inviare false mail ad  insaputa del proprietario.

TrickBot, invece, non è un virus spia ma un trojan e riesce a infiltrarsi in profondità, nei comandi centrali (BIOS) del computer, così da poter fare praticamente tutto.

Trickbot è in grado di accendere e spegnere il PC, accedere a documenti, registrare tutto quello che viene fatto con la tastiera, infatti, se attraverso quest’ultima digitiamo i codici e pin di accesso al nostro conto online, Trickbot lo registra e lo invia agli hacker che poi li utilizzeranno per svuotare il conto.

La sua posizione nel BIOS lo rende invulnerabile agli antivirus, che si avviano sempre dopo il BIOS, così facendo l’antivirus non se ne accorge.

LEGGI ANCHE >>> Whatsapp: i passaggi da seguire per segnalare un tentativo di truffa

LEGGI ANCHE >>> Turismo in Italia tra Covid e vaccino: un futuro da riscrivere

Come difendersi dai 2 pericolosi virus

Se il vostro smartphone, tablet o comuter è venuto a contatto con uno di questi virus la prima cosa da fare è bloccare l’operatività di Emotet.

Per bloccare Emotet occorre non rispondere alle false mail delle banche che chiedono di scaricare moduli, anche mail con contenuti umanitari e apparentemente buoni, invitano a cliccare su un link per scaricare moduli o altro.

Se si clicca su questo link, Emotet entra nel computer, o tablet o telefono.

Dotarsi di un ottimo antivirus e Internet Security può aiutare a rilevare le mail sospette.