Un’esperienza terrificante, finita nel peggiore dei modi se si considera quello che è stato portato via dai malviventi.

Ladri
Ladri (GettyImages)

La legano e la imbavagliano. Immobilizzata alla poltrona di casa, mentre i ladri le portavano via ogni cosa. La terribile esperienza vissuta da una 68enne di Nomentana Padovana. Sono quasi le tre di notte, quando la donna si accorge che qualcosa non va. Pochi minuti e si ritrova legata alla poltrona di casa propria con la bocca coperta dal nastro adesivo. Nel frattempo, alcuni malviventi entrati nella sua abitazione, stavano cercando ovunque oggetti da portar via.

La donna, in quelle condizioni non ha potuto fare altro che restare a guardare, mentre, di fatto, le svaligiavano casa. Attimi di terrore per la donna, un vero e proprio incubo terminato soltanto nel momento in cui i malviventi hanno deciso di lasciare la sua abitazione. Prima le avevano, tra le altre cose, rubato il bancomat con tanto di pin. Alla fine, per lasciare la zona della rapina, i due sono scappati via con l’auto della vittima.

LEGGI ANCHE >>> Spari e panico davanti le Poste: rapina con bottino a tre zeri

Oro bancomat e soldi portati via: la rabbia della comunità veneta

In zona, dopo la rapina avvenuta in casa della sessantottenne, scoppia la rabbia dei componenti tutti della comunità veneta. Anche la politica fa sentire il suo disprezzo ed il suo timore nei confronti di simili episodi, che denotano, ancora una volta, quanto la mancanza di sicurezza, sia un problema più che reale in quei territori. I malviventi, nel corso della loro fuga, hanno prelevato, con il bancomat della donna, la soma di 500 euro ad un bancomat della zona.

Alessandro Bisato, sindaco di Noventa, ha cosi commentato i fatti avvenuti nel comune da lui stesso amministrato: “Sul grave fatto di cronaca successo a Noventa questa notte serve un intervento rapido e tempestivo da parte degli organi dello Stato. Venga convocato a brevissimo il comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica. Chiederemo ufficialmente che venga completata la dotazione di organico della caserma dei carabinieri e che nei prossimi giorni siano effettuati controlli aggiuntivi per rasserenare la popolazione”.

LEGGI ANCHE >>> Arrestati i ragazzi della rapina di Foggia: barista morto per appena 100 euro

L’opposizione, alza la voce in comune, per denunciare, ancora una volta la poca sicurezza che ormai dilaga in comune, con sempre più casi di rapine in casa, i cittadini, insomma, hanno paura.