Decreto Sostegni: cosa cambia per le famiglie italiane

L’attuazione del nuovo decreto da parte del Governo porterà ad una serie di novità per le famiglie italiane.

Famiglie
Famiglie (Adobe)

In seguito all’approvazione de decreto Sostegni da parte del Governo presieduto da Mario Draghi, che andrà a sostituire il vecchio Ristori del Governo Conte, il paese si ritrova, insieme a tutti i suoi cittadini al centro di un significativo cambio di programma rispetto ai provvedimenti dei mesi passati. Gli italiani saranno protagonisti diretti o meno di numerose iniziative attuate dall’esecutivo che coinvolgerà più o meno tutti in prima persona.

Oltre alle novità riguardanti il tanto atteso condono fiscale, che andrà ad annullare debiti fino a 5000 euro risalenti al periodo 2000/2010 per persone con redditi irpef inferiori a 30mila euro, sono tante le iniziative prese dal Governo per sostenere le famiglie italiane. Tra queste la possibilità di richiedere congedi parentali straordinari per i lavoratori pubblici e privati con figli in età inferiore ai 14 anni in condizione di didattica a distanza.

LEGGI ANCHE >>> Decreto Sostegni, il ministro Orlando: Sì al bonus lavoratori atipici

Decreto Sostegni: dal bonus baby sitter allo smart working

Altra conferma inoltre per lo smart working, che può essere richiesto da tutti i lavoratori del settore pubblico e privato. In questo caso si avrebbe la possibilità di rimanere a casa, con la piena retribuzione. Possono richiedere tale modalità di lavoro ogni lavoratore con un figlio convivente in età inferiore ai 16 anni fino al 30 giugno 2021. Una soluzione che chiaramente vista al situazione scuola porterebbe dei vantaggi a numerosi lavoratori.

Altra novità la reintroduzione del bonus baby sitter per lavoratori che hanno figli in didattica a distanza in età inferiore ai 14 anni. Al bonus, possono però accedere sono determinate categorie di lavoratori. Tra queste, i lavoratori autonomi non iscritti all’Inps, quelli iscritti alla gestione separata, il personale delle categorie di sicurezza, difesa e soccorso pubblico, e i lavoratori del settore sanitario.

LEGGI ANCHE >>> Decreto Sostegno 2021:i bonus destinati a cultura e lavoratori dello spettacolo

Iniziative che sostengono le famiglie e i singoli cittadini in un momento assai particolare, dominato da incertezza e crisi, in cui sperare in un domani, immediato che somigli alla cara vecchia consuetudine, è l’unica cosa possibile.