Curriculum vitae penalizzanti: quando la foto comporta l’esclusione

Un curriculum vitae in generale richiede una foto personale allegata, ma vi sono casi specifici per il quale è meglio non inserirla.

curriculum vitae

Quando si ricerca una posizione lavorative, vi sono degli step obbligatori e preferenziali, molto schematici, da seguire per fare subito una buona impressione.

E con subito, si intende subito! Quando infatti l’HR (Human Resource) dell’azienda alla quale abbiamo inviato il nostro curriculum vitae andrà a leggerlo nei 10 secondi a nostra disposizione (questa è la media mediamente calcolata di lettura), dovremo essere capaci di aver scritto o fatto tutto ciò che può attirare positivamente l’attenzione su di noi.

Tra questi step sempre molto combattuta è stata la questione del se sia meglio inserire una nostra fotografia allegata al curriculum oppure no.

Curriculum vitea penalizzanti: quando la foto comporta l’esclusione, metterla o non metterla

In generale molti propendono per l’inserimento, ma vi sono degli specifici casi nel quale è preferibile non inserire assolutamente la fotografia.

Ovviamente al primo posto degli errori più grandi che potremmo fare nell’inserimento di una fotografia, vi è il fatto che l’azienda specifichi di non inserire la fotografia nel curriculum.

Il non obbedire a questo parametro potrebbe comportare l’esclusione immediata dalla selezione lavorativa, ma alla fine questo potremmo anche aspettarcelo in questo caso!

Vi è poi un fatto che vale per moltissimi paesi Europei: la foto potrebbe infatti essere un elemento discriminante.

Ovvero, inserire una fotografia all’interno del curriculum, in molti paesi potrebbe apparire come un fattore che potrebbe facilitare o limitare, per caratteristiche fisiche più o meno apprezzate dal recruiter, precludendo la neutralità della selezione.

Dunque anche in questo caso è assolutamente ideale non inserire la foto se vogliamo ad esempio cercare lavoro in un paese estero dove tramite varie ricerche, scopriamo questo limite che la foto potrebbe comportare e creare involontariamente.

Per il resto ovviamente le competenze e gli studi effettuati fanno sempre un plus sulla possibile scelta o meno.