Un pratico aiuto per le famiglie in difficoltà: in arrivo un sostanzioso bonus

Un aiuto concreto per le famiglie messe in ginocchio dalla pandemia e dall’arrivo per covid. Necessario presentare l’ISEE.

 

Arriverà un bonus molto importante per le famiglie messe in ginocchio dal Covid: si parla di 1600 euro per famiglie che presenteranno un ISEE inferiore ai 15.000 euro.

Il bonus è previsto principalmente per famiglie gravemente colpite dal Coronavirus, con componenti in Cassa Integrazione o rimasti senza lavoro.

Si parla in totale di un miliardo destinato a questo aiuto che comprende anche famiglie che percepiscono sia Reddito di cittadinanza che con il Reddito di emergenza.

La distribuzione dovrebbe avvenire in 4 rate da 400 euro per un totale appunto di 1600 euro.

Un pratico aiuto per le famiglie in difficoltà: in arrivo un sostanzioso bonus

Chi possono essere i beneficiari di questo Reddito di emergenza? Le caratteristiche per richiedere il bonus sono:

  1. residenza in Italia;
  2. reddito familiare nel mese (probabilmente gennaio) inferiore a una soglia pari all’ammontare del beneficio;
  3. patrimonio mobiliare familiare inferiore a 10.000 euro;
  4. ISEE inferiore a 15.000 euro.

La domanda può essere presentata inoltrando la richiesta all’INPS attraverso l’autenticazione con PIN, SPID, CNS e CIE. Oppure si potrà presentare la domanda recandosi ad una sede zonale di un patronato.

Un’altra convenzione che è stata data in questi giorni dall’INPS è la possibilità di accedere al bonus asilo nido pubblici e privati.

Sarebbe una somma di 1500 euro lordi, con la possibilità anche di avere assistenza in caso di bambini con gravi disabilità.

Il bonus può essere richiesto da tutte le famiglie con a carico figli entro i 3 anni di età, un modo per aiutare quelle famiglie con gravi problematiche, che non possono badare ai figli, o anche appunto con figli disabili o affetti da gravi patologie.

I figli devono essere iscritti ufficialmente al nido e possono essere sia figli naturali della coppia richiedente, sia figli adottivi.

L’INPS ha delineato inoltre anche tutte le condizioni per accedere al bonus bebè 2021 tramite il messaggio n. 918 del 3 marzo 2021.

Il bonus viene erogato per dodici mesi e comprende nascite, preadozioni ed adozioni. Si considera il periodo dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2021.