Giovedì i primi 100 mila euro: come sapere se avete vinto la lotteria degli scontrini

Manca poco alla prima estrazione della lotteria degli scontrini che avrà luogo giovedì 11 marzo. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo assieme come fare a sapere chi ha vinto.

lotteria scontrini
Fonte: Pixabay

Introdotta dal precedente esecutivo, la lotteria degli scontrini si presenta come un’iniziativa volta a favorire l’uso degli strumenti elettronici e disincentivare dall’altro canto l’uso dei contanti. Tale programma ha avuto ufficialmente inizio lo scorso 1 febbraio e in poco tempo ha attirato l’interesse di un gran numero di persone, che sono in attesa della prima estrazione che avrà luogo giovedì 11 marzo.

Sono in molti, infatti, in attesa di scoprire se saranno proprio loro i fortunati vincitori. In palio, ricordiamo, 10 premi da 100 mila euro per chi acquista, e 10 premi da 20 mila euro per chi vende. Trattandosi di una novità, però, sono molti i dubbi in merito e per questo oggi vedremo assieme come sapere se avete vinto o meno la lotteria degli scontrini.

LEGGI ANCHE >>> Lotteria degli scontrini, è bello vincere ma occhio alla beffa

LEGGI ANCHE >>> Cashback, attenti agli acquisti esclusi dal bonus: ve li diciamo noi

Giovedì i primi 100 mila euro, come sapere se avete vinto la lotteria degli scontrini: alcune informazioni utili

Lotteria degli scontrini

Come già detto giovedì 11 marzo avrà luogo la prima estrazione della lotteria degli scontrini. Saranno circa 542 milioni i biglietti virtuali che prenderanno parte all’estrazione, con oltre 17 milioni gli acquisti validi effettuati nel corso del mese di febbraio. I fortunati vincitori riceveranno apposita comunicazione tramite posta certificata, ovviamente nel caso in cui si sia provveduto a comunicare tale dato. In alternativa si riceverà una raccomandata con ricevuta di ritorno, oltre ad un messaggio nell’area riservata. Per accedere a quest’ultima è possibile utilizzare lo Spid, carta di identità elettronica o dei servizi.

Per riscuotere il premio bisognerà recarsi entro 90 giorni dalla ricezione della comunicazione presso l’ufficio dell’Agenzia delle dogane e dei Monopoli di competenza, in modo tale da poter effettuare l’identificazione. La somma verrà quindi versata attraverso bonifico bancario o postale. A tal fine è bene ricordare che non bisogna conservare tutti gli scontrini. In caso di verifiche, infatti, è possibile presentare l’estratto del conto corrente, in grado di attestare che i pagamenti siano stati effettuati utilizzando degli strumenti di pagamento elettronici.