Con la crescita esponenziale dei pagamenti digitali, sono nati i e-wallet. Ma cosa sono questi portafogli digitali di cui si parla tanto?

Ewallet

Il portafoglio elettronico è un portafoglio digitale, ovvero un servizio web che permette di memorizzare e gestire le informazioni personali riguardanti i pagamenti online. Oltre che login e  password, si potranno salvare gli indirizzi di spedizione e i dettagli delle proprie carte di credito, o altri servizi di pagamento collegati ai conti correnti bancari o riguardanti la propria moneta elettronica. Il portafoglio elettronico permette quindi di effettuare pagamenti attraverso dispositivi elettronici e cellulari, in quest’ultimo caso si parlerà di mobile wallet.

LEGGI ANCHE >>> Conto corrente o conto deposito? La scelta giusta ti fa guadagnare

LEGGI ANCHE >>> Conviene aprire più di un conto corrente? Ecco i pro e i contro

La differenza tra portafogli device-based e internet-based.

Esistono due tipologie di portafoglio elettronico:

  1. devide-based, che vengono utilizzati attraverso dispositivi elettronici che supportano la tecnologia NFC (Near Field Communication). In questo caso per effettuare pagamenti sarà sufficiente appoggiare il cellulare sul lettore contactless. Nel caso però l’esercente non accetti questa tipologia di pagamento, il servizio Samsung Pay permette di utilizzare il cellulare come una carta a banda magnetica, facendolo passare sul terminale.
  2. internet-based, portafoglio digitale che permette al soggetto di aprire un proprio profilo sul quale associare diversi tipi di strumenti di pagamento. Così facendo potrà effettuare acquisti online senza fornire i dati della carta al sito. Un esempio sono Paypal e Google Wallet.

I dati personali possono essere salvati e conservati in client-side e in server-side. I primi, sono portafogli gestiti dall’utente, il quale scarica il software nel proprio computer o cellulare. I secondi sono gestiti da intermediati che conservano i dati del soggetto su un server remoto.

Le azioni che si possono fare con un portafoglio elettronico

Con questo strumento, attraverso una connessione internet, si potranno effettuare velocemente pagamenti in presenza o da remoto. In presenza sarà sufficiente avvicinare il dispositivo al terminale di pagamento, per i pagamenti online basterà inserire la mail e password all’interno nella finestra di pagamento. In più, sarà possibile inviare denaro ai contatti inserendo la mail del beneficiario in modo totalmente gratuito. Con un portafoglio elettronico si potranno memorizzare tutte le credenziali dei documenti, delle carte fedeltà o dei biglietti di viaggio. Con l’ewallet, si potranno inoltre, ricevere pagamenti dai propri contatti gratuitamente, effettuare acquisti, anche all’estero in qualsiasi valuta e caricare o prelevare denaro attraverso il dispositivo. La cronologia delle transazioni e il saldo saranno disponibili in ogni istante

Documenti richiesti per l’apertura di un account su un portafoglio elettronico

Se a questo punto si è intenzionati ad aprire un portafoglio elettronico, è bene sapere che  saranno necessari i seguenti documenti:

  • una bolletta recente di un’utenza (luce, gas, tv satellitare) intestata a nome di chi vuole aprire il conto
  • carta di identità o patente di guida o passaporto in corso di validità
  • coordinate del conto corrente bancario della banca della nazione in cui si risiede

I tempi di attesa per il controllo e la verifica dei documenti possono variare da 2 a 15 giorni.

Gli strumenti di pagamento accettati dal portafoglio elettronico

Gli strumenti di pagamento accettati dipendono dal portafoglio elettronico scelto. Quelli più importanti permettono di caricare e prelevare denaro dall’account attraverso l’utilizzo di molti strumenti di pagamento, quali trasferimento bancario, carta di credito, carta ricaricabile, Postepay.

Quali sono i portafogli elettronici migliori

Oltre all’elevata sicurezza, questi portafogli elettronici sono considerati i migliori in quanto consentono procedure di pagamento veloci e snelle. Anche perché questa tipologia di pagamento consente il trasferimento di denaro in tempi più brevi rispetto ad altri. I più apprezzati sul mercato attualmente sono:

  • Skrill
  • Alipay
  • Google Wallet
  • Paypal
  • Webmoney

I migliori portafogli elettronici per criptovalute

Ancor di più nel caso delle criptovalute, un elemento fondamentale da considerare è quello della sicurezza. Tutti quelli in questa lista hanno elevati standard di sicurezza, alcuni sono anonimi.

  • Cryptonator
  • Coinbase
  • Trezor Model T
  • Jaxx
  • Keepkey

I portafogli mobile sono sicuri?

Oltre a essere uno strumento di pagamento innovativo, bisogna inoltre sottolineare che i portafogli elettronici sono anche sicuri, in quanto adottano i migliori sistemi di protezione dei conti e di criptaggio delle informazioni. Molto spesso i software vengono aggiornati ogni 24 ore per impedire agli hacker di accedere alle informazioni.

Non bisogna poi dimenticare che i portafogli elettronici sono dotati di due fattori di autenticazione, inoltre è possibile creare una carta prepagata virtuale per i pagamenti online, in modo da non cadere nel phishing.

Anche per  le criptovalute i sistemi di protezione sono alti. Infatti si può acquistare un cold wallet e un ledger nano, in modo tale da difendersi da eventuali attacchi hacker.