Meglio non lasciarsi abbagliare dalle occasioni: ecco alcuni trucchi per individuare quali sono i prodotti contraffatti.

Marchi contraffatti
Foto: Web

Diciamo la verità: tutti, chi più chi meno, siamo caduti nella tentazione del fac-simile. Spesso ai banchi del mercato, o su qualche bancarella improvvisata, per comprare qualcosa di simile a marche inarrivabili e avere la soddisfazione di andare in giro con qualcosa di abbastanza simile a quello che non ci si può permettere. Non è bello, in teoria non si potrebbe neanche fare. Ma è anche vero che, nella stragrande maggioranza dei casi, non si tratta di cloni.

Anzi, per riconoscere un prodotto come contraffatto esistono diverse soluzioni. Piccoli dettagli che, nell’esaminare un prodotto, possono indurci a intuire (qualora non lo sapessimo già) che davanti a noi si trova un prodotto non originale. O comunque non della stessa marca che pretenderebbe di rappresentare. Sono veramente questioni di sfumature. Ma sufficienti a svelare la magagna.

LEGGI ANCHE >>> Bitcoin presto nella nostra vita quotidiana: come acquistare e vendere

LEGGI ANCHE >>> Conti correnti: d’ora in poi il Fisco può controllarli senza autorizzazione

Marchi contraffatti, no ai cattivi affari: così si svelano le truffe

Piccoli aspetti si diceva: le cuciture, il colore, i simboli… Tutti dettagli da esaminare con attenzione, che per i più esperti si traduce anche in una semplice analisi tattile. Anche perché, sui banchi del mercato non si trovano solo fac-simile: in alcuni casi si trovano anche degli usati che, davvero, sono ottimi affari. Per le condizioni generali di salute dell’oggetto (del quale bisogna sempre accertare l’esistenza del modello) ma anche per acquistare a prezzi infinitamente minori dei prodotti che, altrimenti, avremmo pagato una fortuna. Ma proprio per le classiche luci negli occhi nel vedere tali pezzi a bassi… prezzi, ecco che cala l’attenzione.

I marchi sono indicativi per individuare il tentativo di truffa. Comparare alcune imperfezioni, posizionamenti diversi e anche le dimensioni può salvarci dalla fregatura. E, nel caso si tratti di una borsa, attenzione anche alle cuciture: su determinate marche si trovano le medesime rifiniture. Per determinati nomi, la cucitura è una parte essenziale e riconoscibilissima, anche per alcuni dettagli (come gli effetti invecchiamento o semplicemente il colore troppo scuro o troppo chiaro). In questo senso, è bene diffidare sempre dei manici avvolti nella plastica. O nella carta.