Il rischio di lasciare un cellulare in mano ad un bambino non è legato solo alle challenge ma anche alla carta di credito. Cos’è successo.

Cellulari in mano ai bambini, una vecchia diatriba tra chi è favorevole e chi assolutamente contrario. Ma al di là della questione sociologica, restano i pericoli oggettivi all’uso del telefono da parte dei minori, specie i più piccoli. Non solo challenge pericolose che portano anche alla morte, non solo i rischi legati a migliaia di pedofili che ogni giorno adescano le loro vittime in rete. C’è anche un problema meramente economico legato all’uso del cellulare da parte di un bambino, e ne sa qualcosa una madre tedesca.

E’ uscita di casa lasciando al figlio di 7 anni il proprio cellulare. Nonostante la giovanissima età, il bambino è esperto di app e giochi, tanto che la mamma gli ha lasciato una piccola somma a disposizione da spendere per comprare su google. Ma la sventurata non aveva fatto i conti con la propria disponibilità sulla carta di credito. Nessuna colpa al bambino in questo caso.

LEGGI ANCHE >>> Trova portafogli pieno di soldi: la tentazione e l’incredibile epilogo

LEGGI ANCHE >>> Un milione di euro truffati a 30 correntisti

Lascia il cellulare al figlio di 7 anni, carta di credito svuotata: quasi 2.800 euro spesi in App

Nessuna colpa al bambino, dicevamo: è stata la mamma a concedergli qualche euro per comprare giochi online. Ma la donna aveva dimenticato di avere la carta di credito collegata all’account e il figlio ha continuato a comprare giochi come nel più felice dei giorni, non gli deve essere sembrato vero.

Alla fine, la donna ha perso la bellezza di 2.753,91 euro. A rivelare la notizia il centro di consulenza per i consumatori in uno stato della bassa Sassonia, in Germania, rilasciando una dichiarazione in vista del Safer Internet Day 2021, la giornata mondiale per la sicurezza in Rete, che si celebra proprio oggi, 9 febbraio.