Assegno sociale, occhio ai requisiti: tutto quello che c’è da sapere

Anche per il 2021 si potrà beneficiare dell’assegno sociale Inps, purché in possesso di determinati requisiti. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo di quali si tratta.

Assegno unico figli: spetta solo ai nati nel 2021? Quanto vale
Fonte foto: (Pixabay)

Anche nel 2021, ovviamente, sarà possibile andare in pensione, purché in possesso di determinati requisiti. Per accedere alla pensione di vecchiaia, infatti, bisogna avere almeno 67 anni di età e 20 anni di contributi. Ma cosa succede nel caso in cui, pur avendo raggiunto il limite anagrafico, non si sia riusciti a maturare il numero di contribuiti richiesti?

Ebbene, proprio in questo caso giunge in soccorso l’assegno sociale Inps, così come previsto dalla legge n. 335/1995. Una misura che va a sostituire quella che in passato si chiamava pensione sociale e che ha lo scopo di offrire un sostegno economico alle persone che si ritrovano a vivere con un reddito inferiore rispetto ad un determinato tetto. Proprio quest’ultimo, infatti, rappresenta uno dei requisiti per poter accedere all’assegno sociale. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo chi ne ha diritto.

LEGGI ANCHE >>> Pensionamento: è obbligatorio andarci una volta raggiunti i requisiti?

LEGGI ANCHE >>> Liquidazione TFS dopo pensione quota 100: ecco quando viene erogato

Assegno sociale, occhio ai requisiti: ecco chi ne ha diritto

inps problemi di vista

Come già detto, l’assegno sociale Inps si presenta come una misura che va a sostituire la vecchia pensione sociale. Lo scopo di tale sussidio, ricordiamo, è quello di offrire un sostegno economico alle persone che hanno raggiunto l’età della pensione, ma che non hanno diritto a tale trattamento previdenziale. Ma non solo, oltre a non poter percepire la pensione, si ritrovano anche ad avere un reddito molto basso. Proprio in questo contesto, quindi, si inserisce l’assegno sociale, il cui valore, per il 2021, è pari a 460,28 euro per 13 mensilità.

Entrando nei dettagli, al fine di avere diritto a tale forma di sostegno assistenziale, bisogna avere almeno 67 anni di età e presentare i seguenti requisiti reddituali:

  • 5.983,64 euro all’anno nel caso in cui il richiedente sia celibe o nubile;
  • 11.967,28 euro complessivi annui, nel caso in cui il richiedente sia sposato. In questo caso, infatti, bisogna sommare i redditi di entrambi i coniugi.

Come è facile intuire, quindi, gli unici requisiti richiesti per accedere all’assegno sociale sono di tipo anagrafico e reddituale. Nel caso in cui si rientri in una di queste casistiche è possibile presentare apposita richiesta all’Inps, che provvederà ad effettuare il relativo versamento.