Sorpasso inaspettato, in appena 24 ore, da parte della criptovaluta Doge: il prezzo aumenta di otto volte anche grazie a Elon Musk. E ora punta al dollaro.

Dogecoin

Cinque miliardi di dollari in volume giornaliero. Un risultato sensazionale quello ottenuto da Dogecoin (Doge), che il 29 gennaio ha messo la freccia nei confronti di Bitcoin, arrivando addirittura a superarlo nell’indice di gradimento su Binance. Si tratta di una prima volta assoluta, ancor più significativa se si pensa a quanto e come stesse viaggiando l’indice Bitcoin negli ultimi mesi. In un solo giorno, Doge ha visto schizzare il prezzo di quasi otto volte: da 0,012 dollari a oltre 0,08.

Una soddisfazione abbastanza effimera, considerando che Bitcoin ha rimontato in breve, favorita anche da Elon Musk che l’ha piazzata nella sua biografia su Twitter. Resta da capire, tuttavia, se alcuni di quei profitti fatti registrare da Doge potrebbero in qualche modo trasmigrare in Btc. Del resto, il mondo delle criptovalute resta complicato.

LEGGI ANCHE >>> I Bitcoin volano! La criptovaluta più famosa al mondo vivrà un anno da record!

LEGGI ANCHE >>> Eco, la nuova criptovaluta fondata da Garret Camp di Uber

Dogecoin, il rally clamoroso della criptovaluta meme: prezzi su di otto volte

In gergo tecnico, Doge è stata protagonista di un rally, ovvero di un improvviso rialzo dei propri prezzi su Binance (di circa il 350%), diventando per un brevissimo lasso di tempo una delle criptovalute più importanti a livello mondiale (addirittura l’ottava). Troppo poco per rivaleggiare con Bitcoin o con altri nomi di grido. Tuttavia, l’improvvisa accelerata ha portato gli utenti in rete a creare persino un meme, che spinge Doge a cercare di superare quota 1 dollaro.

Va ricordato che lo stesso Elon Musk aveva creato un tweet di riferimento, parlando di Dogecoin e contribuendo a far lievitare il prezzo di un altro 50% in circa un’ora. Anche in questo caso, come avvenuto per GameStop, un ruolo importante sembrano averlo giocato i redditors della piattaforma Reddit, protagonisti di uno di quegli short che sembrano interessare ora anche il mondo delle criptovalute. In una fase in cui, però, la società di intermediazione Robinhood ha interrotto la possibilità di acquisto.

Per quanto riguarda Doge, tuttavia, non c’è molto da scherzare. Nonostante venga considerata una cosiddetta memecoin e sia stata creata per scherzo, la sua valutazione tocca ora i 7 miliardi di dollari proprio grazie alla fiammata delle scorse 24 ore. Forse è difficile cje accada, ma se davvero arrivasse a 1 dollaro, la scalata in classifica sarebbe vertiginosa. Diventerebbe la seconda criptovaluta del mondo.