Alcol e Covid: è boom di vendite online. I dati sono drammatici

Idealo, con la seconda ondata pandemica, ha registrato dei nuovi dati in riferimento al consumo di alcol in Italia. I dati sono drammatici.

alcolismo covid
fonte pixabay

Già durante la prima ondata pandemica si era registrato un aumento del 180% del consumo di alcol.

A dirlo era stato uno studio condotto L’Istituto Europeo per il trattamento delle Dipendenze (IEuD), dove il DottorGiovanni Galimberti, direttore del Sert di Monza dichiarava, sul tema, che: «L’aumento del consumo di alcolici durante il lockdown si evince chiaramente dai dati delle vendite diffusi a livello nazionale e il nostro territorio non fa eccezione. Si parla di un aumento del 180%, anche grazie alle consegne a domicilio (…) L’alcol è senza dubbio la sostanza, dalle proprietà falsamente auto-medicative, più facilmente reperibile e accessibile a tutte le tasche».

E’ risultato inoltre che l’alcolismo sia diffuso tra il 75% dei maschi con un età media, per entrambi i sessi, di 44 anni.

Ma oggi, a quasi un anno dall’inizio dellos tato di emergenza, cosa è cambiato?

LEGGI ANCHE >>> Bonifico istantaneo regalato da queste due banche: attenzione!

LEGGI ANCHE >>> Arricchiti durante la pandemia: in 10 potrebbero pagare il vaccino a tutto il mondo

Abuso di alcol nei giovani: è allarme

Idealo, la piattaforma internazionale di comparazione prezzi, ha registrato nel 2020, un aumento degli acquisti online per gli alcolici.

Questo aumento è pari al 110,2%, rispetto al 2019.

L’aumento è drastico e preoccupante per la fascia di età che va dai 18 ai 24 anni, dove si registra un aumento pari al 209,2%.

Ma non solo i giovani aumentano l’interesse per l’alcol, anche i meno giovani, ovvero le fasce di età che vanno tra i 35 e i 44 anni il rialzo è pari +91,2%.  Mentre per gli over65 l’aumento c’è, ma è davvero lieve in confronto alle altre fasce di età, ovvero del 27%.

Anche nella seconda ondata pandemica è rimasto invariato un dato: gli uomini bevono più delle donne. Idealo, infatti, ha registrato negli uomini un aumento degli acquisti online di alcolici pari al 100,6%, mentre per le donne il dato è salito del 65,3%.

Anche se aumenta l’acquisto di super alcolici, come cognac e brandy il cui aumento è del 247,6%, a seguire la vodka con 242,7%. Il vino rimane però imbattibile, l’aumento degli acquisti online è pari al  446%.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base