La Liguria per andare incontro alle difficoltà incontrate dai cittadini, specie durante l’emergenza sanitaria, ha deciso di ridurre i costi della benzina.

Aumento Benzina
Fonte Pixabay

Per andare incontro alle esigenze dei propri cittadini, specie legate all’emergenza sanitaria, la Liguria ha deciso di dare un taglio al costo della benzina.

La Liguria, con provvedimento firmato dal Presidente della Regione, ha abrogato l’imposta regionale tradizionalmente applicata sui carburanti per i mezzi di trasporto.

Detto provvedimento è stato firmato dal governatore Giovanni Toti, ed è entrato in vigore dal primo giorno di gennaio 2021.

Il Presidente Toti ha così commentato il provvedimento: “Con questa misura contribuiamo a diminuire la pressione fiscale e consentiamo ai distributori di abbassare il costo della benzina di due centesimi al litro”.

LEGGI ANCHE >>> Quanto guadagnano gli onorevoli se non si va votare? Ecco quanto perderebbero

LEGGI ANCHE >>> Estrazione SuperEnalotto, centra il 6 e vinci con i numeri ritardatari di sabato 23 gennaio

Ecco perché tagliare l’imposta sulla benzina

L’abrogazione dell’imposta sulla benzina può sembrare un intervento non molto consistente rispetto alle tasse che continuano a sommarsi e a gravare sul costo dei carburanti.

Questa abrogazione può essere, comunque, considerata un piccolo passo fatto in direzione dei contribuenti. Il Governatore della Liguria, Giovanni Toti, risulta essere molto soddisfatto di questa misura adottata. Infatti, lo stesso ha così commentato: “Si tratta, ne siamo consapevoli, di una quota sicuramente contenuta rispetto all’ammontare complessivo delle tasse sul carburante, ma che va comunque a sgravare il costo della benzina, su cui pesano accise decennali”.

Praticamente la Liguria ha eliminato quello che poteva eliminare ovvero un’imposta che già esisteza a livello regionale. Su questo punto il Governatore della Liguria ha così precisato: “Da questo punto di vista Regione Liguria si è impegnata a fare la sua parte, portando il più rapidamente possibile il provvedimento in Giunta”, ha precisato in conclusione il governatore ligure Giovanni Toti.