Come risparmiare un bel po’ di soldi grazie alle bucce di un frutto

Incredibile ma vero. Grazie alle bucce di arancia è possibile risparmiare un bel po’ di soldi. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo come fare.

Risparmio italiani aumenta
Image by Thanks for your Like • donations welcome from Pixabay

A causa dell’emergenza covid sono state adottate delle misure volte a contrastare la diffusione del virus. Restrizioni che continuano ad avere un notevole impatto non solo dal punto di vista sociale, ma anche economico, con molte famiglie che si ritrovano a dover fare tutti i giorni i conti in tasca prima di comprare qualcosa. Proprio per questo motivo si tende ad avere un’attenzione sempre maggiore al mondo del risparmio, in modo tale da avere qualche euro in più nel portafoglio.

A partire dalle bollette, passando per la spesa settimanale, fino ad arrivare ai piccoli imprevisti quotidiani, infatti, sono tante le voci che vanno ad impattare negativamente sul budget famigliare. A tal fine può interessare sapere che prestando attenzione ad alcune nostre abitudini è possibile risparmiare. Ma non solo, a rivelarsi un valido aiuto sono proprie le bucce di arancia. Utilizzate in determinati modi, infatti, ci permettono di mettere da parte un bel po’ di soldi. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo come fare.

LEGGI ANCHE >>> Bolletta d’acqua troppo alta? Le regole d’oro per difendersi

LEGGI ANCHE >>> Risparmiare il 40% sulla spesa settimanale? È possibile, ecco come

Come risparmiare un bel po’ di soldi grazie alle bucce di arancia: i consigli della nonna

bucce di arancia
Fonte: pixabay

Vere e proprie alleate del periodo invernale, le arance non apportano solamente benefici al nostro corpo, ma anche alle nostre tasche. Molto spesso si finisce per buttare le bucce, ma in realtà dovete sapere che esistono vari modi attraverso i quali poterle riutilizzare. In questo modo, infatti, potremo evitare inutili sprechi, beneficiando dal punto di vista del risparmio.

In tal senso vengono in nostro aiuto i cosiddetti consigli della nonna. Racconti della tradizione che si tramandano di generazione in generazione e che continuano ancora oggi a rivelarsi spesso molto utili. Soffermandosi sulle bucce di arancia, ad esempio, si consiglia di:

  • Raccogliere le scorze in un sacchetto a rete. Dopo averlo chiuso bene, non bisogna fare altro che metterlo in lavatrice e aggiungere un cucchiaio di bicarbonato. A questo punto bisogna avviare un breve ciclo di lavaggio a vuoto e il risultato finale sarà un cestello ben deterso.
  • In alternativa è possibile utilizzare le bucce di arancia per realizzare uno sgrassatore naturale. È sufficiente scaldare 400 ml di aceto di mele o di alcol nel microonde o sul fuoco, avendo l’accortezza di non portarlo all’ebollizione. Aggiungere delle bucce di arancia, lasciare a mollo in una ciotola per 12 ore e il vostro sgrassatore è finalmente pronto all’uso.
  • Basta appoggiare le bucce sui radiatori o buttarli nel fuoco scoppiettante per riuscire ad inondare l’abitazione di un aroma unico nel suo genere.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base