Dal 27 gennaio sarà possibile fare domanda per poter usufruire del bonus figli studenti. Cosa bisogna fare per presentare la domanda e quali parametri vanno rispettati

Bonus figli studenti
Fuori sede (Fonte foto: web)

Nuovo bonus in arrivo. Stavolta a beneficiarne saranno le famiglie con figli studenti. Si possono ricevere fino a 2000 euro dall’INPS anche nel caso in cui il proprio ISEE sia superiore a 40000 euro.

A partire da mercoledì 27 gennaio 2021 sarà possibile inviare le richieste all’Ente previdenziale esclusivamente in via telematica. Bisognerà compilare il modulo scaricabile nell’apposita sezione del portale.

Successivamente bisognerà aggiungere un recapito telefonico, un indirizzo di posta elettronica e il codice Iban o in alternativa il numero di carta prepagata (a patto che sia valida per la ricezione dei bonifici della Pubblica Amministrazione).

LEGGI ANCHE >>> Bonus a rischio: quali rischiano di saltare in caso di caduta del Governo

LEGGI ANCHE >>> Bonus Inps rigettati, la guida per fare ricorso e ottenere i 1.000 euro

Bonus per figli studenti: requisiti necessari e come inoltrare la domanda

Bisogna però tener conto di alcuni parametri fondamentali visto che si tratta di una borsa di studio che l’INPS conferisce solo ad alcuni studenti che abbiano ottenuti determinati risultati. Inoltre è bene specificare che riguarda i corsi di specializzazione a cui lo studente si iscrive dopo il conseguimento della laurea. In questi casi l’importo massimo è di 1000 euro.

Possono invece incassare il doppio gli studenti che frequentano corsi di laurea triennale o magistrale. L’indennizzo spetta anche a coloro che frequentano il Conservatorio o l’Accademia delle belle arti. 

Per partecipare però sono necessari tutti i crediti previsti dall’anno accademico oltre che una media ponderata superiore a 24/30. Per i corsi post laurea invece occorre presentarsi con una valutazione non inferiore a 92/110.

L’INPS naturalmente attribuisce dei punteggi in base alla fascia di reddito. Un ISEE entro 8000 euro vale 14 punti, entro 32000 vale 14 punti e oltre 40000 appena 2. Per qualsiasi altro tipo di informazione è ben consultare il bando presente sul portale dell’Istituto previdenziale.