L’Arera annuncia l’aumento delle tariffe di luce e gas: quanto spenderemo

Arera ha comunicato che, in questo 2021, ci sarà l’aumento delle bollette di luce e gas. Ecco alcuni modi per risparmiare sulla bolletta di luce e gas.

risparmio bolletta luce e gas
Fonte: Pixabay

L’Arera, l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente, ha comunicato che, tra gennaio e marzo, ci sarà un aumento del 4,5% in più per la luce ed il 5,3% in più per il gas.

Il primo step per oltrepassare questo aumento è quello di passare dal mercato di servizio di maggior tutela al mercato libero. Ovvero, stipulare un contratto di fornitura con una delle tantissime compagnie private che a propongono le offerte luce e gas, seconda delle diverse tipologie di utenti.

Nonostante il passaggio al mercato libero, da uno studio si evince che il risparmio c’è ma è nettamente inferiore a quello del 2020. Per esempio, una persona single risparmiare, sulle bollette di luce e gas, una media di 132 euro all’anno che però risulta essere -6,54% rispetto al 2020.

Le coppie potranno risparmiare circa 141 euro, dato più basso del 27,78% rispetto al 2020 ma pur sempre conveniente.

Le famiglie, invece, risparmieranno circa 217 euro nel 2021. Ci sarà quindi rispetto al 2020 un calo del 5,82%.

LEGGI ANCHE >>> Cinque numeri per un sogno: a Roma li hanno indovinati tutti!

LEGGI ANCHE >>> I 3 euro che gli hanno cambiato la vita per sempre: sbancato il 10 e Lotto

Risparmiare sulle bollette di luce e gas 2021: ecco come

Risparmiare sulla bolletta della luce è davvero semplice, infatti, bastano alcuni semplici accorgimenti per raggiungere un risparmio non da poco.

In primo luogo occorre scegliare la tariffa più adatta alle proprie esigenze.

Successivamente dovrà essere prestata attenzione all’uso degli elettrodomestici.

In primis, quando si acquistano nuovi elettrodomestici, è necessario controllare la classe energetica. Infatti, per ridurre il consumo è bene prediligere quelli di classe energetica A+++.

Altra accortezza per limitare i consumi è quella di avere la bella e buona abitudine di evitare di lasciare accese le luci quando la stanza non viene utilizzata.

Oltre alle luci bisogna avere anche l’accortezza di non lasciare gli schermi dei PC in stand-by o i caricabatterie collegati alla presa.

Optare per lampadine a risparmio energetico è un ottima soluzione per ridurre i costi delle bollette.

Le lampadine LED costano di più rispetto a quelle normali ma consentono di risparmiare circa il 90% rispetto alle vecchie lampadine.