Vendere i propri capelli è business che è in voga da molti anni  con cui si possono guadagnare cifre incredibili. Vediamo come fare.

vendere capelli
Fonte Pixabay

L’art. 5 del Codice Civile, stabilisce che: “gli atti di disposizione del proprio corpo sono vietati quando cagionino una diminuzione permanente della integrità fisica, o quando siano altrimenti contrari alla legge, all’ordine pubblico o al buon costume”.

Da questo dispositivo, ma anche secondo la Costituzione Italiana, nel nostro ordinamento, a contrario di quanto si può pensare, non è possibile disporre liberamente del proprio corpo.

In Italia, infatti, è vietata la vendita degli organi e del sangue.

Ma se ad esssere venduti fossero i nostri capelli? I capelli per la loro genetica non sono considerati un organo del nostro corpo e, pertando, la loro vendita non risulta essere illegale.

Il mercato delle vendita dei capelli è un settore fiorente in forte espansione. Basta pensare che per la creazione di parrucche e di extencion vengono utilizzati capelli veri. Si tratta di un mercato fiorente sia per combattere delle necessità, come ad esempio per le persone che a casua di cure mediche perdono i capelli e non vogliono rinunciarci, sia per vezzo personale.

LEGGI ANCHE >>> Assalto a mano armata in tabaccheria: rubati soldi e Gratta e Vinci

LEGGI ANCHE >>> Vendere i propri capelli: il business che ti farà guadagnare un sacco di soldi

Vendere capelli: quanto si guadagna

Sebbene la maggior parte dei capelli provenga dall’India, molte aziende Europee si stanno interfacciando in questo mercato occpandosi di raccogliere, trattae e assemblare i capelli per la creazione di extencion e parrucche.

Ci sono degli standard da rispettare se volete vendere i vostri capelli:

1. questi devono essere lunghi;

2. non devono aver subito trattamenti e decolorazioni;

3. essere privi di doppie punte.

Se avete tutti questi requisiti, dovete mettervi in contatto con un’azienda produttrice che stabilirà un prezzo in base alla lunghezza e alla qualità dei capelli.

Una volta stabilito il prezzo, dovrete raccoglierli in una coda di cavallo e tagliarli proprio al di sotto della coda. Infine, dovranno essere riposti una busta di plastica ed essere spediti presso l’azienda produttrice che avete contattato.

Normalmente le cifre di si aggirano intorno ai 200-300 euro, fino ad arrivare alle migliaia di euro.