La sicurezza dei nostri dati e la rivoluzionaria tecnologia di Bitcoin sono due aspetti legati tra loro. Vediamo insieme cosa li lega.

Bitcoin sicurezza
Foto di Darwin Laganzon da Pixabay

L’algoritmo alla base del funzionamento dei Bitcoin ha lasciato senza parole tutti gli esperti di crittografia.

Questo algoritmo si basa su un sistema di verifica dello scambio di informazioni e dati mai visto prima: si chiama crittografia ellittica.

I bitcoin sono connessi al network peer to peer, e non ad un entità centrale, ovvero un sistema decentralizzato che sfrutta i set crittografici già esistenti portando, tutte le informazioni presenti sulla piattaforma, ad uno stadio più sicuro.

In questo modo il dato inserito nel primo nodo viene replicato a tutti gli altri nodi finché tutta la rete registra l’informazione. Questa informazione è recepita nello stesso modo in cui era statata inserita, senza che nessuno possa più modificarla.

Ma perché questa tecnologia potrebbe cambiare il mondo della comunicazione?

LEGGI ANCHE >>> I ristoranti più costosi al mondo: perchè spendere 1400 euro per una cena

LEGGI ANCHE >>> La pericolosa truffa firmata Bancoposta: “gli ho visto perdere 7mila euro”

Bitcoin e sicurezza dei dati: ecco perché

Quando si parla di comunicazioni più sicure in tema di Bitcoin si fa riferimento alle comunicazioni scritte di archiviazione e non quelle che avvengono in tempo reale, cosa che magari potrebbe avvenire in futuro.

Fatta questa precisazione è bene considerare tutte le importanti novità dellla tecnologia Bitcoin. Prima fra tutti il tracking documentale.

In primo luogo, con questa tecnologia è possibile attestare l’esclusiva autenticità del documento prodotto, dato che Bitcoin vola su un registro pubblico impossibile manomettere.

Altra novità importante è firma digitale del documento, aacendo si che la detta tecnologia  consenta di accertare che il documento è stato scritto da un certo soggetto e, pertanto, appartiene allo stesso.

Infine, il contenuto del documento è leggibile solo dal destinatario stabilito.