Nuove proroghe per i versamenti Inps, la seconda tranche  pari al 50% di contributi sospesi per Covid 19, sarà versata entro il 31 gennaio

Bonus covid
Fonte Facebook – Blogo

Spostata al 31 gennaio il versamento della seconda tranche dei contributi sospesi nel 2020 per COVID 19 .

La prima tranche del 50% andava versata entro il 16 settembre 2020. Il nuovo messaggio Inps riporta le indicazioni operative per il versamento del restante 50 per cento delle somme dovute, senza applicazione di sanzioni e interessi, fino ad un massimo di 24 rate.

L’istituto previdenziale ha comunicato quanto segue: “Considerato il perdurare della situazione di emergenza, il versamento della prima rata del restante 50 per cento, se non eseguito entro il 16 gennaio 2021 (18 per il giorno festivo NDR), sarà considerato validamente intervenuto anche se effettuato entro il 31 gennaio 2021″.

LEGGI ANCHE >>> Indennità di accompagnamento: la cifra prevista dall’INPS nel 2021

LEGGI ANCHE >>> Crisi di Governo, il Bonus Inps traballa: lo spauracchio dei 1.000 euro

Versamento contributi Inps: nuova proroga a causa dell’emergenza sanitaria

Il mancato pagamento di due rate, anche non consecutive, comporterà la decadenza dalla rateizzazione. In assenza di regolarizzazione di tale debito residuo si procederà al trasferimento del credito all’Agente della Riscossione.

Le Aziende con dipendenti  provvederanno al pagamento tramite modello “F24”, compilando la “Sezione INPS” con le modalità indicate nell’esempio che segue, utilizzando il codice contributo “DSOS”.

Artigiani e commercianti potranno utilizzare l’apposita codeline visualizzabile nel “Cassetto previdenziale per Artigiani e Commercianti” alla sezione Posizione assicurativa – Dilazioni: “Mod. F24 Covid19”, dove è possibile scaricare anche il relativo modello “F24” precompilato.

I Committenti tenuti al versamento dei contributi alla Gestione separata utilizzeranno i codici per la Gestione separata: 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, 31.

Le aziende agricole utilizzeranno la codeline comunicata per il pagamento delle rate del primo 50 per cento dell’importo. La codeline è consultabile nelle news individuali del “Cassetto previdenziale Aziende Agricole”.