La possibilità di partecipare al Cashback di Natale è terminata, abbiamo pagato con carta, ma ora quando arrivano i rimborsi?

Cashback di Natale: quando arriveranno i soldi dei rimborsi?
Cashback di Natale (Fonte foto: web)

Per le 3,2 milioni di persone che hanno partecipato, 222 milioni di rimborsi in arrivo, il calcolo arriva a 69 euro a testa circa. Parliamo dell’Extra Cashback di Natale, un esperimento che porterà poi all’effettivo modello Cashback.

Il nuovo regime voluto dallo Stato, è effettivamente iniziato a gennaio, ma i rimborsi di quello di dicembre quando arrivano? I cittadini hanno partecipato ed ora attendono.

Leggi anche>>> Tutto ha un prezzo ma quello dei prelievi bancomat sarà esagerato

Leggi anche>>> Alcuni categorie di lavoratori riceveranno presto 100 euro in più in busta

Rimbrosi di Natale a febbraio, il Cashback continua

I rimborsi arriveranno verso la fine di febbraio. Lo fa sapere ufficialmente la Consap, l’ente incaricato dal governo dell’erogazione del bonus. Poi, ogni cittadino, sa già perfettamente quanto gli spetta, basta un tap sull’App IO nel proprio cellulare. Dal 1° gennaio è partito poi il vero e proprio Cashback, che terminerà i suoi effetti al 30 giugno 2022.

Dal 1° gennaio fino al 30 giugno bisognerà effettuare almeno 50 transazioni per ricevere un rimborso fino a un massimo di 150 euro così come per i successivi semestri. Anche in quel caso, i rimborsi avverranno dopo 60 giorni del termine di ogni periodo. Voce a parte, il Super Cashback di 1.500 euro che varrà per i primi 100.000 partecipanti con il numero maggiore di transazioni.

Ottimi i numeri raggiunti dallo Stato a proposito del Cashback di Natale, da palazzo Chigi commentano: “La partecipazione riscontrata ad oggi è stata al di sopra delle aspettative dal punto di vista dei numeri e dei dati di sintesi”. Parliamo di 5,8 milioni di iscritti, 9,8 milioni di strumenti di pagamento elettronici registrati, di cui oltre 7,6 milioni dall’app IO, e più di 63 milioni di transazioni effettuate. Quasi il 50% di questi, riuscirà ad avere un consistente rimborso, tra i 50 e i 99 euro, mentre il restante raccimolerà qualcosa in meno.