Il Servizio Civile Nazionale ha pubblicato il bando per la selezione di 46.891 operatori distribuiti in 2.814 progetti differenti. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

bando servizio civile universale
Sito del Governo

Il Servizio Civile Nazionale è l’organizzazione che da anni opera sul territorio Nazionale ed Internazionale, per dare un’opportunità di lavoro ai giovani di tutte le regioni, da Nord a Sud.

Come si evince dalla pagina ufficiale del Governo, l’Organizzazione ha pubblicato un bando per la selezione di 46.891 operatori che saranno distribuiti in 2.814 progetti differenti su tutto il territorio nazionale.

Sarà possibile presentare la domanda di partecipazione al bando fino alle ore 14.00 di lunedì 8 febbraio 2021.

I progetti, che si realizzeranno tra il 2021 e il 2022 su tutto il territorio nazionale e all’estero, sono rivolti ai giovani tra i 18 e i 28 anni. I progetti sono proposti da enti di servizio civile, che operano nei settori dell’assistenza, dell’ambiente, dell’educazione, dei beni culturali, dell’agricoltura sociale, della protezione civile, della tutela dei diritti e della promozione dei valori fondativi della Repubblica italiana.

Vediamo nel dettaglio.

LEGGI ANCHE >>> Pensionamento: è obbligatorio andarci una volta raggiunti i requisiti?

LEGGI ANCHE >>> Cinquanta milioni di cartelle esattoriali in arrivo: “Impossibile fermarle”

Bando Servizio Cvile: programma e compenso

I progetti del Servizio Civile Nazionale hanno una durata tra 8 e 12 mesi, a seconda del progetto scelto. La domanda di partecipazione dovrà essere inviata esclusivamente online e presentata entro e non oltre le ore 14.00 dell’8 febbraio 2021.

Il programma, tra le varie opzioni, prevede:
a) 605 operatori volontari, distribuiti in 111 progetti, afferenti a 31 programmi di intervento, da realizzarsi all’estero;
b) 6.748 operatori volontari impiegati in 384 progetti. Si riferiscono a 112 programmi di intervento, finanziati dal PON-IOG “Garanzia Giovani” . Questi progetti si svolgeranno in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Piemonte, Puglia, Sardegna e Sicilia.
c) 384 progetti che prevedono il reclutamento di altri 6.748 operatori volontari i cosiddetti “giovani neet”. Questi sono i giovani che non studiano e non lavorano e i giovani disoccupati.

Ai giovani selezionati spetta un compenso di 14,65 euro giornalieri, per un ammontare di 439,50 euro mensili.

Diverso è invece il compensio per i volontari impegnati nella realizzazione di progetti di servizio civile all’estero che, in aggiunta al compenso di 439,50 euro mensili è prevista anche una indennità giornaliera.