L’Agenzia delle Entrate è pronta a punire a caro prezzo coloro che non presenteranno alcuni importanti documenti. Quali sono nello specifico? Scopriamolo insieme 

agenzia dell'entrate ristori quater

L’Agenzia delle Entrate è sempre molto attenta alle evasioni fiscali e a qualsiasi tipo di omissione che ostacoli le operazioni di controllo e riscossione. Un compito che negli ultimi anni ha compiuto con ancor più diligenza proprio per evitare che non ci siano perdite importanti per le casse delle Stato così come avvenuto in passato.

Dunque anche una negligenza o una dimenticanza potrebbero costare caro. Il Fisco ormai da tempo ha inasprito le sanzioni per una categoria di contribuenti piuttosto specifica. Vediamo di quale si tratta e quali sono i rischi maggiori a cui va in contro.

LEGGI ANCHE >>> Decreto Natale: tutti i ristori sono stati pagati, parola di Agenzia delle Entrate

LEGGI ANCHE >>> L’Agenzia delle Entrate modifica la disciplina della fattura elettronica

Agenzia delle Entrate: i contribuenti che rischiano multe salate

Devono prestare particolarmente attenzione ai controlli dell’Agenzia delle Entrate coloro che sono alle prese con la dichiarazione dei Redditi.

Qualora non venga presentata nemmeno entro i 90 giorni successivi al termine di scadenza, scatta in automatico l’omissione. Stesso risultato per chi non la redige su modelli non conformi a quelli previsti dal Ministero.

In questi casi si rischia davvero molto. Le sanzioni previste dall’Autorità fiscale oscillano dal 120% al 240% dell’importo complessivo delle imposte da pagare. Dunque nello specifico si va da un minimo di 250 euro ad un massimo di 1000 euro. 

A questo va aggiunto un aumento di 1/3 della multa nel caso siano stati prodotti dei redditi al di fuori dei confini nazionali. Ma non è tutto. Si può incorrere nel raddoppio della multa se oltre alle suddette mancanze si aggiunge anche la mancanza delle scritture contabili. 

Trascurare o farle in maniera approssimativa potrebbe comportare ulteriori problemi. Insomma col Fisco non si scherza. Si va incontro a guai grossi, che alla luce delle dinamiche attuali possono essere ancora più marcati.