La dea della fortuna sembra troppo bendata, un giocatore 50enne si arrabbia e aggredisce il cliente del bar.

Fonte foto web

Troppo il nervosismo per non aver vinto nulla al Gratta e Vinci. Un 50enne di Senigallia, in provincia di Ancona, pensava che la dea bendata gli avesse girato le spalle e per questo aveva stracciato e gettato a terra i biglietti.

A quel punto un cliente lo aveva ripreso, richiamandolo a un maggior senso civico. Una frase di troppo che l’ha fatto arrabbiare ancora di più e che ha scatenato l’aggressione nei confronti dell’altro cliente.

E’ questo quanto accaduto nella giornata di ieri, in un bar della cittadina sulla costa marchigiana. La vittima dell’aggressione, visibilmente impaurita, ha chiesto aiuto ad alcuni passanti che hanno immediatamente allertato la polizia.

Giunti sul posto gli agenti sono però stati bloccati dal 50enne, già conosciuto alle forze dell’ordine per alcuni precedenti, che non pago di quanto già fatto ha preso un posacenere e l’ha tirato contro i poliziotti.

LEGGI ANCHE >>> Ecco chi è la modella più pagata del Regno Unito

LEGGI ANCHE >>> Amadeus e il suo super cachet per il Festival di Sanremo

Mancata vittoria al Gratta e Vinci manda su di giri l’avventore di un bar

Vista la situazione sono intervenuti anche i carabinieri che, con l’ausilio del personale del 118, hanno aiutato gli agenti a bloccare l’aggressore. Per riportarlo alla calma è stato poi necessario il trasporto al pronto soccorso, dove il 50enne si è però allontanato senza attendere le cure.

Gli agenti hanno quindi raccolto le testimonianze dei presenti e per questo lo hanno denunciato con l’accusa di violenza, resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale.

“Il gioco può nuocere gravemente alla salute”, recitano gli avvisi riportati sui biglietti dei Gratta e Vinci. Ma questa volta la salute colpita era quella del povero malcapitato concittadino, non quella del nervoso giocatore.